La top model eletta ‘più bella’ d’Italia lascia l’incarico di prete a 21 anni

La top model eletta ‘più bella’ d’Italia lascia l’incarico di prete a 21 anni

L’uomo “più bello” d’Italia ha trovato la sua vera vocazione. Il modello Edoardo Santini, che vinse il titolo al concorso di bellezza del 2019 organizzato dall’organizzazione di moda ABE quando aveva 17 anni, ha rivelato che lascerà la carriera da modello per diventare prete all’età di 21 anni.

Francamente Instagram In un video condiviso il mese scorso, Santini è stato visto spegnere le candeline e godersi momenti con i suoi cari nel corso degli anni. Ha detto in una voce fuori campo in italiano (trascritta in inglese tramite Google Translate) che i suoi genitori avevano 21 anni quando sua madre rimase incinta e i suoi genitori decisero di sposarsi.

Ha aggiunto: “Ma all’età di ventuno anni, mi ritrovo sulla strada per diventare, a Dio piacendo, prete”.

Ha notato di aver recentemente incontrato un gruppo di amici che gli hanno mostrato il vero significato della chiesa.

“Mi hanno dato la forza di approfondire questa questione che mi portavo dietro fin da piccolo, ma diverse paure mi hanno impedito di approfondirla”, ha detto Santini. «L’anno scorso, per fare il primo passo, sono andato a vivere con due preti, ed è stata l’esperienza più bella della mia vita».

In quel periodo Santini racconta di aver incontrato alcuni “fratelli” e di aver scoperto che la risposta che cercava “sarebbe venuta dall’alto”.

Finito l’anno, chiese a uno dei vescovi se poteva iniziare un “corso preparatorio” e studiare teologia a Firenze. Alla fine ha deciso di “smettere” di fare il modello e iniziare a recitare.

“Quello che è certo è che non rinuncerò a tutto perché quei mondi fanno parte di me, ma li vivrò e li proporrò in contesti diversi”, ha detto.

READ  I Packers dovrebbero preoccuparsi dei recenti commenti di Rodgers ad Adams?

Ha ammesso che la sua “più grande paura” era quella di essere criticato per la sua decisione. Tuttavia, ha anche osservato che “ho costruito più muri per me stesso di quanti ne avessi effettivamente”.

Ha aggiunto scherzando: “Certo che c’è chi parla di me alle mie spalle”. “C’è chi non ha problemi a dirmi che sono una delusione anche in famiglia. Ma c’è anche chi mi sostiene, credenti e non credenti”.

Ha continuato dicendo ai suoi seguaci che non era sicuro se sarebbe diventato prete.

“Sono qui per scoprirlo”, ha detto. “Ma ho fatto quel passo che mi ha terrorizzato e mi ha impedito di essere pienamente me stesso”.

E ha concluso: “Quello di cui sono sicuro è che non mi pentirò di questo viaggio perché ora posso gridare: sono Eduardo, ho 21 anni e sono felice”.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x