L’Africa occidentale risponde a una vasta epidemia di difterite prendendo di mira le popolazioni non vaccinate

L’Africa occidentale risponde a una vasta epidemia di difterite prendendo di mira le popolazioni non vaccinate

ABUJA, Nigeria (AP) – Le autorità di diversi paesi dell’Africa occidentale stanno cercando di gestire una massiccia epidemia di difterite, inclusa la Nigeria, dove un alto funzionario sanitario ha affermato giovedì che milioni di persone vengono vaccinate per coprire ampie lacune nell’immunità alla malattia.

Almeno 573 delle 11.640 persone a cui è stata diagnosticata la malattia sono morte in Nigeria dall’inizio dell’attuale epidemia nel dicembre 2022, anche se i funzionari stimano che il numero – che ora sta diminuendo a causa degli sforzi terapeutici – potrebbe essere molto più alto tra gli Stati incapaci. sono stati scoperti dei casi casi.

In altri paesi come il Niger, a ottobre sono morte 37 persone su 865 casi, mentre la Guinea ha riportato 58 morti su 497 dall’inizio dell’epidemia a giugno.

“Per quanto ne so della storia, questa è la più grande epidemia che abbiamo mai visto”, ha detto all’Associated Press Ifedayo Adetifa, capo del Centro nigeriano per il controllo delle malattie.

L’infezione batterica altamente contagiosa è stata segnalata finora in 20 dei 36 stati della Nigeria.

L’organizzazione medica francese Medici Senza Frontiere ha dichiarato martedì in una dichiarazione che il principale fattore dell’alto tasso di infezione nella regione è il divario vaccinale storicamente ampio.

In Nigeria, secondo un sondaggio governativo, solo il 42% dei bambini sotto i 15 anni sono completamente protetti dalla difterite, mentre in Guinea il tasso di immunizzazione è del 47% – entrambi ben al di sotto del tasso raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, compreso tra l’80% e l’85%, per mantenere salute pubblica. Tutela comunitaria.

READ  Questa meteora è esplosa così violentemente da scuotere interi edifici sottostanti

Medici Senza Frontiere ha affermato che il destino dei paesi colpiti sta peggiorando a causa della carenza globale di vaccini contro la difterite mentre aumenta la domanda per rispondere all’epidemia.

“Non vediamo la vaccinazione avvenire, e non nella scala desiderata”, ha affermato il dottor Dagemildet Tesfaye Worko, direttore del programma medico di emergenza di MSF ad Abidjan, in Costa d’Avorio. “Ciò di cui abbiamo bisogno è espandere ampiamente la vaccinazione, il prima possibile”.

Adetifa, capo del CDC della Nigeria, ha affermato che il governo nigeriano sta lavorando per aumentare la vaccinazione delle popolazioni target, aiutando allo stesso tempo gli stati a rafforzare la loro capacità di individuare e gestire i casi.

Ma molti stati sono ancora in difficoltà, incluso Kano, che rappresenta oltre il 75% dei casi della Nigeria ma ha solo due centri per il trattamento della difterite, secondo Abubakar Labaran Yusuf, responsabile sanitario dello stato.

“Quando le persone devono viaggiare o percorrere lunghe distanze per ricevere cure, diventa una sfida”, ha detto Aditeva.

Chinedu Asadu, Associated Press

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x