L'America segnala che ostacolerà la proposta di risoluzione per il cessate il fuoco a Gaza alle Nazioni Unite | Notizie della guerra israeliana a Gaza

L'America segnala che ostacolerà la proposta di risoluzione per il cessate il fuoco a Gaza alle Nazioni Unite |  Notizie della guerra israeliana a Gaza

Gli Stati Uniti hanno affermato che porranno il veto al progetto di risoluzione algerino del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che chiede un “cessate il fuoco immediato per motivi umanitari”.

Gli Stati Uniti hanno affermato che impediranno l'emanazione di un'altra risoluzione che sarà presto presentata alle Nazioni Unite per chiedere il cessate il fuoco nella guerra israeliana a Gaza.

L’Algeria ha proposto di mettere in votazione martedì al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite una nuova risoluzione che chiede un “cessate il fuoco umanitario immediato” tra Israele e Hamas, il gruppo palestinese che governa Gaza, chiedendo anche il “rilascio immediato e incondizionato di tutti gli ostaggi. “

“Se fosse messo ai voti nella sua forma attuale, non sarebbe adottato”, ha detto sabato l'ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite Linda Thomas-Greenfield in una dichiarazione.

L’inviato ha affermato che la decisione potrebbe “entrare in conflitto” con gli obiettivi che secondo Washington possono essere raggiunti attraverso la diplomazia nei colloqui tra Israele e Hamas, mediati anche dal Qatar e dall’Egitto.

Il potenziale accordo, che è in discussione da settimane, propone una tregua di una settimana, durante la quale i prigionieri israeliani detenuti a Gaza potrebbero essere scambiati con prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane, e ulteriori aiuti umanitari potrebbero essere portati nella Striscia di Gaza sotto assedio.

I colloqui sembravano aver subito una battuta d'arresto la scorsa settimana, quando il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha descritto le richieste di Hamas come “ridicole” e il mediatore del Qatar ha affermato che le discussioni non erano promettenti.

READ  Bianca Andreescu si ritira dalla finale del Miami Open a causa di un infortunio alla caviglia

Thomas-Greenfield ha dichiarato: “Il Consiglio deve impegnarsi a garantire che qualsiasi azione che intraprenderemo nei prossimi giorni aumenterà la pressione su Hamas affinché accetti la proposta sul tavolo”.

Gli Stati Uniti hanno usato il loro potere di veto per sostenere Israele nel Consiglio di Sicurezza in dozzine di occasioni. Lo ha fatto diverse volte da quando la guerra è iniziata il 7 ottobre, l’ultima volta all’inizio di dicembre, quando ha posto il veto a una risoluzione di cessate il fuoco presentata dagli Emirati Arabi Uniti.

Una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è stata approvata alla fine di dicembre, ma è stata pesantemente criticata dalle organizzazioni per i diritti umani e da altri perché era una versione “annacquata” della proposta originale.

La proposta algerina di votare una nuova risoluzione arriva nel contesto delle crescenti preoccupazioni che Israele stia pianificando un’invasione di terra di Rafah, nel sud di Gaza, dove vivono circa 1,4 milioni di palestinesi sfollati da altre parti della Striscia da ottobre. Le agenzie di soccorso e le Nazioni Unite hanno avvertito che un attacco via terra a Rafah potrebbe essere disastroso.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x