L'autorità di censura italiana costringe TikTok a rimuovere i video di sfida “French Scar”.

L'autorità di censura italiana costringe TikTok a rimuovere i video di sfida “French Scar”.

ROMA: L'Autorità italiana per le comunicazioni AGCOM ha dichiarato venerdì di aver costretto l'app di social media TikTok a rimuovere alcuni video che mostrano giovani che eseguono una pratica pericolosa nota come “cicatrice francese”.

La sfida “French Scar” consiste nel pizzicare la guancia per lasciare un livido permanente sullo zigomo. È diventata popolare tra i giovani utenti italiani l’anno scorso, spingendo l’autorità antitrust italiana ad avviare un’indagine.

L'AGCOM ha affermato che la sua decisione rappresenta la prima applicazione delle nuove norme approvate a dicembre, che consentono all'autorità di vigilanza italiana di ordinare la rimozione di “contenuti dannosi” sulle piattaforme di condivisione video per proteggere i minori e i consumatori.

AGCOM ha affermato che TikTok ha rimosso i video identificati come dannosi entro il periodo di cinque giorni richiesto dalle regole.

“Abbiamo già adottato misure, tra cui impedire che i contenuti vengano consigliati agli utenti”, ha detto a Reuters un portavoce di TikTok, aggiungendo che l'app aveva geo-bloccato i video in Italia su richiesta dell'AGCOM.

TikTok, di proprietà della società cinese ByteDance, e altre società di social media tra cui Meta Platforms, società madre di Facebook e Instagram, sono sotto pressione da parte delle autorità di regolamentazione di tutto il mondo per proteggere i bambini dai contenuti dannosi sulle loro piattaforme.

Il sindaco di New York Eric Adams ha dichiarato mercoledì che la sua amministrazione ha intentato una causa contro le società di social media, tra cui Facebook e Instagram, per aver alimentato crisi di salute mentale tra i giovani.

READ  Il ministro degli Esteri italiano ha affermato che l'Italia sostiene gli sforzi turchi per risolvere la guerra russo-ucraina

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x