L’avvocato di Clinton accusato di aver mentito all’FBI durante l’indagine Trump-Russia | Inchiesta Trump e Russia

Un avvocato che rappresenta la campagna presidenziale 2016 di Hillary Clinton è stato incriminato giovedì con l’accusa di avergli mentito FBI.

Lo sviluppo faceva parte del continuo consiglio speciale John Durham verifica Dalle origini dell’FBI Indagare le relazioni Tra la campagna elettorale della Russia e l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Michael Sussman, partner di Perkins Coe che ha anche rappresentato il Democratic National Committee in relazione a hackerare la Russia dell’organizzazione, rilasciando false dichiarazioni durante un incontro del 19 settembre 2016 con l’allora consigliere generale dell’FBI, James Baker.

Questo è il secondo procedimento penale avviato da Durham da quando l’ex procuratore generale degli Stati Uniti, William Bar, l’ho usato nel 2019 per interrogatorio con gli inquirenti Funzionari statunitensi che hanno esaminato le comunicazioni di Trump e Russia.

Foto di Trump, repubblicano, indagine dell’FBI 2016 come parte di caccia alle streghe contro di lui.

Dopo che Joe Biden è entrato in carica, a Durham è stato permesso di rimanere come consigliere speciale e continuare il suo lavoro.

Nell’accusa, Sussman è stato accusato di aver falsamente detto a Baker che non rappresentava alcun cliente quando lo ha incontrato per fornire all’FBI white paper e altri file di dati contenenti prove di discutibili collegamenti elettronici tra l’Organizzazione Trump e una banca con sede in Russia.

L’accusa sostiene che Sussman abbia effettivamente consegnato queste informazioni non come un “buon cittadino” ma come un avvocato che rappresenta un dirigente tecnologico statunitense, una società Internet e la campagna presidenziale di Clinton.

Gli avvocati di Sussman avrebbero dovuto negare che avesse mentito.

L’accusa rivela la natura ampia e sofisticata dell’indagine di Durham.

Oltre a esaminare le attività dei funzionari dell’FBI e della CIA durante i primi giorni dell’indagine sulla Russia, ha anche esaminato il comportamento di privati ​​​​come Sussman che hanno fornito informazioni al governo degli Stati Uniti mentre cercavano di determinare se i soci di Trump stessero orchestrando la questione . Con la Russia in bilico alle elezioni del 2016.

Sussman è un ex procuratore generale federale specializzato in sicurezza informatica.

Gli avvocati di Sussman, Sean Berkowitz e Michael Bosworth, affermano che è un avvocato per la sicurezza nazionale molto rispettato che ha lavorato nel Dipartimento di Giustizia sia sotto l’amministrazione repubblicana che democratica, ed erano fiduciosi che avrebbe prevalso e “difeso il suo buon nome”, aggiungendo : “Qualsiasi procedimento giudiziario qui sarebbe svincolato”.

READ  Trudeau promette sostegno all'Ucraina, mamma sostiene il prossimo passo nell'adesione alla NATO

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x