L’avvocato di famiglia ha rilasciato il taccuino di Brian Laundry


Attenzione: questa storia contiene dettagli potenzialmente inquietanti


Venerdì, l’avvocato di famiglia Brian Laundry ha pubblicato otto pagine di Il taccuino di Laundry che è stato trovato vicino ai suoi resti in Florida nell’ottobre dello scorso anno, secondo un comunicato stampa che ha ottenuto CNN .WINK.

Nel taccuino, Laundry ha scritto in parte: “Mi dispiace con tutti che questo influenzerà. Gabe è stato l’amore della mia vita ma so che molti li adorano. Mi dispiace così tanto per la sua famiglia, perché li amo”.

In un’altra pagina, ha scritto dell’infortunio di Pettito e del tentativo di aiutarla.

“Non so quanto Gabe (sic) sia rimasta bloccata solo perché stava soffrendo così tanto. Ho messo fine alla sua vita, pensavo fosse pietà, era quello che voleva, ma ora vedo tutti gli errori che ho fatto. in preda al panico. Ero sotto shock. Ma dal momento in cui ho deciso di liberarmi del suo dolore, ho capito che non potevo andare avanti senza di lei. “

Il medico legale della contea di Teton, il dottor Brent Blow, ha affermato che la causa della morte di Pettit era lo strangolamento e il metodo di morte era l’omicidio.

Stephen Bertolino, l’avvocato della famiglia Landry, ha detto di aver pubblicato le pagine del taccuino dopo un incontro con l’FBI e gli avvocati della famiglia Pettito dove hanno raccolto gli effetti personali di Bettito e Laundry.

“Come parte della restituzione di questa proprietà alla custodia dell’FBI, mi è stato consegnato il taccuino di Brian. Vorrei condividere con il pubblico una nota che L’FBI ha accennato il 21 gennaio 2022Bertolino ha detto che Bryan ha rivendicato l’omicidio di Gabi Pettito.

READ  Chiudi Sue Locks Sabato - Sault Ste. Maria Notizie

Bertolino ha rilasciato otto pagine del taccuino e il loro ordine nel taccuino recuperato non è noto.

Nell’ultima pagina pubblicata, Laundry ha scritto: “Mi sono ucciso con questo torrente sperando che l’anniversario (sic) mi avrebbe fatto a pezzi. E potrebbe rendere felici alcuni membri della sua famiglia”.

Le ultime parole sulla pagina, scritte con una penna diversa dalle precedenti, dicevano: “Per favore, raccogli tutte le mie cose. Gabe odiava le persone che gettano rifiuti”.

La CNN ha contattato l’FBI e l’avvocato di famiglia di Petito per un commento.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x