Le agenzie di credito all’esportazione degli Emirati Arabi Uniti e italiane cercano collaborazione

Credit Union Insurance (ECI), la Federal Export Credit Corporation degli Emirati Arabi Uniti, e SACE, l’Agenzia italiana per il credito all’esportazione, hanno discusso di partnership a sostegno di progetti di sviluppo sostenibile, finanza commerciale per le PMI e settore halal.

L’incontro avviene sulla scia del Memorandum d’Intesa firmato tra ECI e SACE nell’ambito della sesta sessione della Commissione Economica Mista EAU-Italia, tenutasi presso il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) a Roma nel 2018, che ha stabilito un quadro per la promozione delle opportunità di business tra i due paesi. I due paesi.

La delegazione, guidata da Berfrancesco Latini, CEO di SACE, e Michel Ron, International CEO di SACE e Presidente del Consorzio di Berna, ha incontrato Massimo Falcioni, CEO di ECI, insieme agli alti funzionari di entrambe le organizzazioni presso la filiale ECI di Dubai.

Durante l’incontro, le agenzie governative per il credito all’esportazione (ECA) hanno esplorato la cooperazione in opportunità di coassicurazione e riassicurazione in settori strategici e la promozione di progetti di sviluppo sostenibile, nonché l’uso congiunto della finanza islamica e sostenibile nel finanziamento di questi progetti. Ciò è in linea con gli obiettivi di sostenibilità nazionali di entrambi i paesi e supporta gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite.

Le due agenzie della Corte dei conti europea hanno anche discusso di come sostenere congiuntamente l’Unione di Berna, la principale associazione mondiale nel settore del credito all’esportazione e delle assicurazioni sugli investimenti, i cui membri includono agenzie ufficiali di garanzia sulle esportazioni sostenute dal governo, istituzioni finanziarie multilaterali e assicuratori privati ​​del credito in tutto il mondo ., Con particolare attenzione alla formazione dei giovani e allo sviluppo delle competenze.

READ  Fiscale, Conto Economico Superbonus 2021 e altre notizie

L’incontro ha esplorato i modi in cui ECI e SACE possono aiutare ad aumentare il flusso di beni, servizi e capitali di investimento in tutto il mondo fornendo assicurazioni e garanzie per proteggere emittenti, investitori e istituzioni finanziarie dai rischi politici e aziendali.

“L’Italia e gli Emirati Arabi Uniti hanno una visione simile per porre lo sviluppo sostenibile al centro delle loro agende globali. I colloqui di cooperazione tra ECI e SACE a sostegno di investimenti strategici e progetti green daranno un forte impulso alle relazioni commerciali di lunga data tra i due Paesi. Attraverso questa alleanza, siamo determinati ad aiutare le aziende italiane ed emiratine ad accedere a finanziamenti sostenibili che apriranno la strada a opportunità di business e di investimento altamente responsabili tra i due paesi “.

Massimo Falcioni ha dichiarato: “Siamo onorati di rafforzare la collaborazione che ECI ha iniziato con SACE tre anni fa. Fornendo supporto alle aziende emiratine e italiane che partecipano a progetti di sviluppo sostenibile ed energia verde, lavoreremo per aumentare la competitività delle imprese commerciali ed esportatrici di entrambi i Paesi, rafforzando così le ottime relazioni a lungo termine tra Emirati Arabi Uniti e Italia “.

Ha aggiunto: “Con le soluzioni di credito commerciale conformi alla Sharia di ECI, miriamo ad avviare la costruzione della ‘Halal Road’, un corridoio globale in cui le aziende certificate halal di entrambi i paesi possono commerciare con fiducia e avere un facile accesso anche ai finanziamenti commerciali. “

Michel Rohn, International CEO di SACE e Presidente dell’Unione di Berna, ha dichiarato: “ECI e SACE sono i nostri illustri membri dell’Unione di Berna e siamo molto lieti di accogliere la loro iniziativa a sostegno del nostro obiettivo di aumentare i flussi commerciali internazionali, compresa la finanza commerciale. , finanziamento di progetti su larga scala e finanziamento sostenibile, risponde all’urgente necessità di sviluppare meccanismi innovativi per finanziare progetti verdi nei mercati emergenti. – Servizio di notizie di TradeArabia

READ  Nicola perde un ordine di 2.500 camion elettrici per la raccolta dei rifiuti

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x