Le azioni umane incolpate della maggior parte degli incendi estivi in ​​Italia | The Guardian Nigeria Notizie

Questa foto pubblicata, scattata e pubblicata il 26 luglio 2021 dai vigili del fuoco italiani “Viglie del Foco”, mostra un vigile del fuoco che combatte gli incendi che divampano intorno a Oristano, in Sardegna, che hanno costretto centinaia di persone a lasciare le loro case. (Immagine via Dispensa / Vigili del Fuoco / AFP) /

Più del 70 per cento degli incendi che hanno spazzato l’Italia quest’estate sono causati dall’azione umana aiutata dai cambiamenti climatici, ha detto giovedì un ministro del governo.

Gli aerei dei vigili del fuoco sono stati nuovamente schierati durante la notte per contrastare gli incendi boschivi nella regione meridionale della Calabria e nell’isola di Sicilia, poiché le fiamme hanno minacciato una riserva naturale nel nord.

Questi incendi sono gli ultimi di centinaia di incendi divampati in tutta la penisola nelle ultime settimane, con un unico incendio nella Sardegna occidentale che ha distrutto quasi 20.000 ettari.

Giovedì Roberto Cingolani, ministro per la Trasformazione ambientale, ha dichiarato al Parlamento che il 57,4 per cento degli incendi è stato causato da incendi dolosi e il 13,7 per cento da un’azione umana non intenzionale.

“Le nostre azioni sono responsabili di oltre il 70%”, ha affermato, aggiungendo che meno del 2% degli incendi è dovuto a cause naturali come i fulmini.

Ha affermato che l’impatto del cambiamento climatico è stato avvertito da “una diminuzione dell’umidità media del suolo, a cui si aggiungono … venti secchi e ad alta temperatura”.

Singolani ha detto di non capire perché le persone accendano tali incendi, in quanto non portano alcun beneficio economico.

Per legge, ha detto, “nelle aree in fiamme da 15 anni, non si può fare nulla di diverso da quello che c’era prima”.

READ  Italia e Grecia corrono il rischio di una crisi del debito dopo la pandemia

Anche la Turchia e la Grecia stanno combattendo quest’estate grandi incendi che funzionari ed esperti hanno collegato a eventi meteorologici sempre più frequenti e gravi causati dai cambiamenti climatici.

L’Unione europea ha inviato aiuti a diversi paesi, tra cui Italia e Grecia, sotto forma di aerei, elicotteri e vigili del fuoco.

In Sicilia, i vigili del fuoco di Palermo hanno riferito di aver incontrato più di 40 incendi nei boschi mercoledì, che secondo loro sono stati “causati da alte temperature e forti venti”.

L’organizzazione agricola Coldiretti ha affermato che ci vorranno fino a 15 anni per ricreare le foreste perse dagli incendi e ha chiesto una maggiore protezione antincendio.

Nel frattempo, le piogge torrenziali nel nord Italia stanno causando problemi, con allagamenti intorno alla pittoresca area turistica del Lago di Como.

I vigili del fuoco hanno detto di aver evacuato 120 persone mercoledì sera tardi da un campeggio a Derview, sulla costa orientale, per precauzione.

L’agenzia di stampa italiana ANSA ha riferito che circa 100 ospiti sono stati evacuati da un hotel al confine nord dopo che era stato parzialmente sommerso da fango e detriti.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x