McDonald affronta il trasgressore italiano nella finale di Washington

Poco più di due anni fa, il tennista statunitense Mackie MacDonald ha avuto bisogno di un intervento chirurgico per uno strappo al tendine del ginocchio e non è stato in grado di camminare per settimane.

Guarda l’ormai 26enne MacDonald, finalista dell’ATP per la prima volta.

McDonald ha battuto il campione del 2015 Kei Nishikori 6-4, 3-6, 7-5 al Citi Open in una semifinale casalinga piena di fantastiche giocate chiave in due ore e 46 minuti sabato sera.

“Mi sento come se avessi messo tutto insieme un po’ questa settimana”, ha detto MacDonald, che non è classificato e si è classificato 107 °. “Non sai mai quando farà clic. Per me, è questa settimana, anche adesso.”

La quinta testa di serie e la 24esima italiana affronteranno domenica Yannick Sener per la coppa.

Il diciannovenne Sener ha raggiunto l’estenuante campionato nella capitale della nazione in quattro partite consecutive. Ma ha raggiunto la finale ATP per la quarta volta e ha interrotto la gara del ventenne californiano Jenson Brosby con una vittoria per 7-6 (2), 6-1 sabato.

MacDonald è stato una star del college all’UCLA, vincendo i titoli NCAA in singolare e doppio nel 2016. Nel professionista, ha mostrato una vera promessa raggiungendo il quarto turno a Wimbledon nel 2018. Ma MacDonald si è gravemente ferito alla gamba nella partita di doppio al francese del 2019 Aperto ed era La via del ritorno è difficile.

Ha mostrato che le sue due partite si stavano avvicinando l’una all’altra a febbraio, quando ha raggiunto il quarto turno degli Australian Open. Questa settimana è arrivato un terreno più positivo, tra cui una vittoria di set consecutivi contro il campione del Citi Open Nick Kyrgios al primo turno e una partita ravvicinata contro il secondo classificato degli US Open 2014 Nishikori.

READ  L'Irlanda in rimonta batte l'Italia nella gara U-20-20

Quando Nishikori ha segnato un dritto per rompere per terminare la partita, MacDonald ha lanciato un grido celebrativo.

“Sì, significa molto. Cerco di sottovalutarli o, credo, di sottovalutarli un po’. Per anni, MacDonald, che ha scritto i suoi obiettivi di tennis per anni, ha detto che ora è una vittoria per aver raggiunto uno di loro. “Penso che sia quello che mi aiuta davvero”, ha detto MacDonald. Non rendere i momenti troppo grandi, troppo alti o troppo bassi, o rimanere concentrati, conoscendo i valori dietro di loro. “

Sener potrebbe diventare il primo adolescente a vincere gli US Open da Juan Martin del Potro nel 2008, un anno prima che l’argentino vincesse il suo unico titolo del Grande Slam a New York.

“È abbastanza forte mentalmente. Prende buone decisioni – ha detto Proskpi di Sener -. Fa molte cose nel modo giusto”.

Ma è stato Broxby che ha quasi preso il comando, tenendo tre set point quando era in vantaggio per 6-5 e prendendo il Love -40 mentre Sener ha servito.

È lì che Broxby è inciampato, improvvisamente abbandonato dai rovesci e dai colpi che erano stati la base del suo successo durante una stagione di breakout in cui ha alzato la sua classifica da fuori dai primi 300 a 130.

Sul punto di rinunciare al set, Sinner ha preso i successivi cinque punti per tenere 6-tutti o, più precisamente, Broxby ha abbandonato i successivi cinque.

“Sì, sono stato un po’ fortunato”, ha ammesso Sener in seguito.

Nel tiebreak, gli errori di Broxby hanno continuato a crescere. Ha provato un tiro che Sinner ha ottenuto e lo colpisce in rete per il vincitore per iniziare le cose. Il set – il primo che Broxby ha perso in cinque partite – si è concluso con un tiro in rete.

READ  La Turchia cerca una vittoria popolare sul Galles dopo aver perso l'Italia

“Ho solo cercato di rimanere calmo e di rimanere con la mentalità giusta”, ha detto Sener. “Il primo set può andare in entrambi i modi. Questo, di sicuro, mi ha dato fiducia per il secondo set”.

L’epilogo potrebbe aver rispecchiato il divario nell’esperienza favorendo il più giovane dei due. Broxby era apparso in un totale di nove partite ATP prima di lunedì, 80 in meno di Sinner.

“So cosa ho fatto di sbagliato e non me ne sono liberato, anche una delusione in seguito”, ha detto Broxby. “Imparerò sicuramente molto da questo e mi sentirò più a mio agio con quelle situazioni finché dureranno”.

___

Più AP Tennis: https://apnews.com/hub/tennis e https://twitter.com/AP_Sports

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x