Le frane di Marte potrebbero essere causate dal sale sotterraneo e dallo scioglimento del ghiaccio?

Cambia in Martegeografia Attira sempre grandi scienziati e anche generali Attenzione. Sperare in segni di acqua liquida (e quindi di vita) è probabilmente una delle principali forze trainanti dietro questo interesse.

Una caratteristica particolarmente evidente del cambiamento è la frequente linea di pendenza (RSL(Originariamente trovato dal Mars Reconnaissance Orbiter)MRO).

Ora, gli studiosi sono attivi Istituto SETI A Teoria modificata di dove potrebbero svilupparsi questi RSL Una miscela di acqua, ghiaccio e sale sotto la superficie di Marte.

Secondo il team SETI, guidato da un ricercatore senior Janice Bishop, Esiste un processo in due fasi per creare questi RSL.

Innanzitutto, l’acqua ghiacciata deve essere miscelata con una miscela di Sali di cloro E il solfato Creare un tipo di malta che destabilizzi la regolite nell’area.

Quindi, venti secchi e tempeste di polvere dominano Marte, soffiando materiale instabile in nuovi modelli sulla superficie marziana.

Krupac Crater mostra anche lo sviluppo di RSL. (NASA / Jet Propulsion Laboratory / Università dell’Arizona)

Questa non è la prima volta che i ricercatori suggeriscono che i sali di cloro possono essere coinvolti nella creazione di RSL. Come con molta buona scienza, questa teoria è stata ora ulteriormente materializzata attraverso i dati raccolti sia in esperimenti sul campo che in laboratorio.

Sfortunatamente, gli esperimenti sul campo non sono stati possibili su Marte stesso (almeno non ancora).

Tuttavia, ci sono molti luoghi sul nostro pianeta natale che sono “isotopi di Marte”, incluso Mar Morto In Israele, il Salar de Pagonales nel deserto di Atacama e Valli aride In Antartide.

Il team SETI ha raccolto dati in alcuni di questi siti e ha osservato che l’instabilità della superficie è stata effettivamente osservata quando il sale interagiva con il gesso, un tipo di solfato.

READ  Interpretazione: perché tutta la controversia sui detriti che cadono dal missile più potente della Cina?

Per questo progetto, il team ha raccolto dati nelle valli aride, dove la geologia del suolo e la temperatura sono notevolmente simili a quelle su Marte di Phoenix Lander E MRO.

Il lavoro sul campo è stato poi seguito dal lavoro di un laboratorio, in cui il Martian Analog Reunion Team è stato sottoposto a test utilizzando indicatori colorati che avrebbero mostrato come fosse la regolite simulazione Reagirà quando le persone sperimenteranno lo stesso tipo di reazione chimica che stava accadendo in Antartide.

La raccolta di tutti questi dati ha prodotto un modello geologico che include solfati, cloruri e acqua che potrebbe spiegare l’emergere di RSL visti su Marte.

Il modello ha anche implicazioni per la vitalità di Marte sotto la superficie terrestre e come la presenza di questo fango potrebbe influenzare qualsiasi biosfera che potrebbe avere il pianeta rosso.

Fino a quando non verranno effettuati alcuni test in situ, questo modello sarà difficile da provare, ma ce ne sono molti di più in programma per Marte nel prossimo futuro.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da L’universo oggi. Leggi il L’articolo originale.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x