L’ex colonnello russo critica l’invasione dell’Ucraina da parte dell’Ucraina alla TV di stato

Un soldato ucraino ferito dell’assediata Azovstal Steel Factory di Mariupol viene portato via da un autobus su una barella, scortato dall’esercito filo-russo al suo arrivo a Novoazovsk, in Ucraina, il 16 maggio. (Alexander Ermochenko/Reuters)

L’Ucraina si aspetta uno scambio di prigionieri di guerra russi con soldati gravemente feriti evacuati dall’acciaieria Azovstal a Mariupol alla fine di lunedì, ha affermato il vice primo ministro ucraino.

“Per salvare vite umane, 52 dei nostri soldati gravemente feriti sono stati evacuati ieri. Dopo la stabilizzazione, li scambieremo con prigionieri di guerra russi”, ha detto martedì Irina Vereshuk.

“Stiamo lavorando alle prossime fasi dell’operazione umanitaria”, ha aggiunto Vereshock.

Centinaia di persone sono state evacuate lunedì dall’acciaieria, l’ultima roccaforte in una città che è diventata un simbolo della resistenza ucraina sotto gli incessanti bombardamenti russi.

Cosa dice la Russia?Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha dichiarato martedì che i combattenti che hanno lasciato lo stabilimento assediato di Azovstal saranno trattati in conformità con le leggi internazionali.

“Presidente [Vladimir Putin] … Il ministro della Difesa ha ordinato di astenersi dall’assalto all’Azovstal per motivi umanitari e ha annunciato che sia i civili che i militari avrebbero potuto lasciare l’esercito dopo aver deposto le armi.

Peskov ha aggiunto che Putin “ha anche garantito che sarebbero stati trattati in conformità con le leggi internazionali”.

Martedì il Comitato investigativo russo ha dichiarato in una dichiarazione che gli investigatori metteranno in discussione quelli che ha definito “militanti arresi” che sono stati evacuati dall’impianto di Azovstal.

“Gli investigatori del Comitato investigativo russo, nell’ambito delle indagini su casi penali legati ai crimini del regime ucraino contro la popolazione civile del Donbass, interrogheranno i militanti arresi che si nascondevano nello stabilimento Azovstal di Mariupol”, una breve dichiarazione di la Commissione. Lei disse.

READ  Gli Stati Uniti: le imminenti elezioni in Nicaragua hanno "perso ogni credibilità" Notizie elettorali

Quasi 600 soldati ucraini nello stabilimento di Azovstal hanno deposto le armi lunedì e martedì, la maggior parte di loro è stata trasportata in autobus alla città di Orlivka nella Repubblica popolare di Donetsk sostenuta dalla Russia.

Anna Chernova e Ulyana Pavlova della CNN hanno contribuito a questo post.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x