L’ex star della Juventus e dell’Italia critica Cristiano Ronaldo a Genova – RT Sport News

L’ex star della Juventus Luca Toni ha messo in dubbio la posizione di Cristiano Ronaldo sul lancio della maglia del club lo scorso fine settimana.

Al termine di un’importante vittoria per 3-1 sul Genoa che ha spinto l’anziana signora a 12 punti di vantaggio sull’Inter capolista di Serie A, il portoghese è rimasto in campo a festeggiare con i compagni.

santo Bianconeri La maglia è stata anche frustata e gettata a terra all’Allianz Stadium, e mentre il cinque volte vincitore del Pallone d’Oro ha affermato che era un regalo al proprietario del pallone, Tony non era un fan.

“E ‘molto importante per la Juventus”. E ‘partita la campionessa italiana di Coppa del Mondo 2006 Per il quotidiano locale Tuttosport.

“È il capocannoniere, ha segnato molto. Ma non sono un fan di alcuni dei suoi atteggiamenti nei confronti del gruppo. Ricordo quando stavo giocando”, Tony ha detto.

“Ero molto egoista e se non ho segnato sono comunque in campo a festeggiare. Ho sopportato la delusione.

“Indipendentemente dal fatto che si tratti di una coincidenza o meno, non indossi la maglietta. A volte un grande eroe deve dare l’esempio”. Tony ha insistito.

A sua difesa, il tecnico Andrea Pirlo – ex compagno di squadra di Tony in Nazionale e Juventus – ha dichiarato: “È naturale per lui voler segnare, soprattutto quando vede che la partita finisce in un certo modo.

“Fa parte della posizione degli eroi che vogliono sempre lasciare il segno”.



Anche su rt.com
Ha solo detto di no: la superstar del calcio Robin Goossens si vergogna che Cristiano Ronaldo non mi abbia guardato mentre si scambiava le maglie.


READ  La superstar irlandese Gary Ringrose è stanca di "mangiare con la cannuccia" dopo essersi fratturato le mascelle

Tuttavia, non è la prima volta negli ultimi mesi che la posizione del 36enne viene rimessa in discussione.

Dopo aver lanciato la fascia del capitano dopo un falso incidente sulla linea di porta durante le qualificazioni ai Mondiali contro la Serbia, l’ex calciatore e connazionale Fernando Mera è caduto a CR7.

È chiaramente un gol, ma Ronaldo non può buttare a terra la fascia di capitano in questo modo “. Ha detto Mira.

La reazione di Cristiano è normale, ma è inaccettabile per il capitano della Nazionale. Non puoi lanciare la fascia da braccio Sul pavimento e dirigiti nello spogliatoio mentre la partita è ancora in corso “, Ha aggiunto.



Anche su rt.com
‘Perché non ha segnato’: la leggenda del calcio Cristiano Ronaldo lancia una maglia arrabbiato per la palla, ‘prende a pugni i muri’ nonostante abbia vinto


“È un comportamento inaccettabile per un giocatore di statura. Capisco la sua frustrazione e sono d’accordo con lui perché il suo obiettivo doveva essere contato, ma gli arbitri devono prendere una decisione senza VAR e lui deve dare l’esempio. L’esempio che ha dato ieri sera non era abbastanza buono ” Ha concluso Mira, in un putiferio che si è concluso con il coinvolgimento della sorella della star.

In un trambusto attraverso i secoli, Katia Aveiro ha descritto i media nella sua patria “Manipolatore e cieco”.



Anche su rt.com
‘Cieca e manipolatrice’: la sorella di Ronaldo si lancia in un’incredibile difesa turbolenta della stella del Portogallo dopo aver rapidamente rovesciato un gol annullato


Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x