L'Italia è la gamba malata dell'Europa, un manifesto in Olanda fa arrabbiare la tastiera nera

L'Italia è la gamba malata dell'Europa, un manifesto in Olanda fa arrabbiare la tastiera nera

Bruxelles – con Condividi su X Anche la capolista Matteo Salvini Era una reazione, ed era inevitabile. La foto è stata scattata dal figlio dell'editore. Il giovane Sebastianoè stato inizialmente inviato alla chat di famiglia, poi pubblicato tramite il nostro giornale (Sì, il nostro scoop) e rilanciato da altri giornali, sta facendo il giro anche in Italia sui social, e sta attirando molte critiche, soprattutto da parte di chi non ama l'Unione Europea.

L’Italia è la gamba malata dell’Europa Poster del fumettista olandese Arend van Damtra tante pubblicità, tutte in chiave satirica, dedicate ai paesi europei Dibattito tra i candidati alla presidenza della Commissione europea Si terrà lunedì sera 29 a Maastricht, in Olanda, luogo simbolo dell'integrazione europea di cui l'Italia è stata paladina.

L'evento è organizzato dal quotidiano Politico, di proprietà tedesca e con sede a Bruxelles, che ha scelto Maastricht, dove il 7 febbraio 1992 è stato firmato il trattato che istituisce l'Unione europea. Al dibattito partecipano Ursula von der Leyen (PPE), Nicholas Schmitt ( PSE), Walter Baer (L), Bas Eeckhout (Verdi), Miles Rosberg (EVA, alleanza con i Verdi), Marie-Agnes Strack-Zimmermann (Liberali), Anders Vestesen (AD).

Va quindi detto che la Commissione europea e le altre istituzioni dell’Unione europea non hanno alcuna responsabilità per questa affermazione, frutto della scelta del giornale. Questa può essere una scelta criticabile, ma chiaramente questa è l'immagine che qualcuno ha dell'Italia.

Versione inglese di Servizio di traduzione di Withub

READ  Pasadena Weather 5 pollici di pioggia martedì, il cielo soleggiato torna oggi - Pasadena ora

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x