― Advertisement ―

spot_img
HomesportL'Italia era pronta a rischiare tutto contro gli All Blacks

L’Italia era pronta a rischiare tutto contro gli All Blacks

Desain-Charpeau – L’Italia non ha mai battuto la Nuova Zelanda prima, né raggiunto la fase a eliminazione diretta di una Coppa del mondo di rugby, ma l’allenatore Kieran Crawley ha promesso che venerdì rischierà tutto per scrivere la storia a Lione.

Dopo aver vinto le prime due partite del girone A contro Namibia e Uruguay, gli azzurri sembrano essere in uno stato di eccitazione. La squadra è seconda con 10 punti, tre punti dietro la Francia ospitante e cinque punti davanti agli All Blacks.

Ma i presagi non sono buoni. Nei 15 precedenti contro la Nuova Zelanda, gli Azzurri hanno perso ogni volta con una media di oltre 50 punti.

Tuttavia, Crawley ha promesso che la sua squadra sarebbe rimasta fedele al gioco del lancio veloce della palla, indipendentemente dai rischi.

“Dobbiamo mostrare un po’ di coraggio, giocheremo. Non andremo là fuori per cercare di mantenere basso il punteggio, andremo là fuori per provare a vincere la partita”, ha detto il neozelandese.

Francia e Sud Africa hanno battuto gli All Blacks nelle ultime settimane, con gli Springboks che hanno addirittura stabilito un record. Ma Crawley ha ammesso che l’Italia non ha dimensioni sufficienti per provare a replicare il gioco di potere tra queste due squadre.

“Diversi piani di gioco si adattano a squadre diverse. Quando guardi Francia e Sud Africa, sono grandi uomini, sono enormi”, ha detto.

“Il modo in cui giocano gli si addice, il modo in cui giocano forse non si addice del tutto a noi. Ma non saremo stupidi nel modo in cui giochiamo, calcieremo.

READ  Daniel Ricciardo fa uno scioccante ritorno in F1 con AlphaTauri

La Nuova Zelanda, che ha perso la prima partita della fase a gironi della Coppa del Mondo contro la Francia, sa che non può permettersi un’altra sconfitta, altrimenti tornerà a casa con la coda tra le gambe prima che la competizione giunga alla conclusione.

“Sono nella posizione come noi, hanno bisogno di vincere per andare avanti”, ha aggiunto Crawley dei suoi connazionali.

“Cercheranno di imporsi fisicamente su di noi e cercheranno di intimidirci e di intimidirci. Verranno direttamente e con la forza. “

L’allenatore degli All Blacks Ian Foster è d’accordo.

“Questo è il rugby! Tutti stanno provando a farlo, e proveranno a farlo a noi. È un gioco fisico”, ha detto.

Il capitano degli All Blacks Ardi Savea ha aggiunto con un sorrisetto: “Se non sei fisico, sarà una lunga giornata!”