L’Italia fornisce alla Tunisia 105 milioni di euro in contanti e facilitazioni di credito da parte dello Stato

L’Italia fornisce alla Tunisia 105 milioni di euro in contanti e facilitazioni di credito da parte dello Stato

ROMA (Reuters) – L'ufficio del primo ministro italiano Giorgia Meloni ha dichiarato mercoledì che l'Italia aiuterà la Tunisia con 105 milioni di euro (111,7 milioni di dollari) sotto forma di contanti e linee di credito governative, come parte degli sforzi di Roma per rafforzare le relazioni economiche con i paesi africani e Ridurre l’immigrazione clandestina. Verso l’Europa.

La Meloni, dopo l'incontro con il presidente tunisino Kais Saied, ha dichiarato: “L'energia è uno dei temi su cui la cooperazione tra Italia e Tunisia deve continuare a rafforzarsi”.

Un funzionario dell'ufficio della Meloni ha spiegato che, nell'ambito di diversi accordi, Roma ha offerto alla Tunisia 50 milioni di euro di fondi statali per aiutarla a promuovere l'efficienza energetica e progetti di energia rinnovabile.

Ha aggiunto che un altro accordo prevede una linea di credito di 55 milioni di euro destinata a sostenere le piccole e medie imprese tunisine.

Meloni ha anche detto che Roma vuole fare di più per incoraggiare l'immigrazione regolare dopo l'accordo dello scorso anno che prevedeva l'ingresso in Italia di circa 12mila lavoratori qualificati tunisini in tre anni.

“Penso che anche l’Italia possa fare molto”, ha detto.

Da gennaio al 17 aprile, sono arrivati ​​in Italia circa 16.000 migranti, di cui 2.224 provenienti dalla Tunisia, rispetto agli oltre 34.000 migranti nello stesso periodo dell'anno scorso, secondo i dati del Ministero dell'Interno italiano.


READ  Il primo ministro italiano Conte rimuove l'ostacolo della detenzione del potere, ma c'è una sfida più grande da affrontare

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x