L’Italia ha sventato attacchi informatici da parte di hacker filo-russi durante l’Eurovision Song Contest

Le autorità italiane hanno sventato gli attacchi informatici da parte di hacker filo-russi durante l’Eurovision Song Contest.

Durante l’esibizione del concorso e la votazione, la Polizia italiana di sicurezza informatica ha impedito “attacchi alle infrastrutture di rete” dei gruppi di hacker Killnet e Legion, Reuters La polizia italiana ha anche monitorato i canali Telegram dei gruppi di hacker per rintracciare le loro posizioni, ha riferito l’outlet.

Kellent ha minacciato di “inviare 10 miliardi di domande” al sistema di voto online di Eurovision e di “aggiungere voti ad altri paesi”, secondo Forbes.

La scorsa settimana Killnet ha rivendicato l’hacking del Senato italiano, della camera alta del parlamento e dell’Istituto Superiore di Sanità, rendendo impossibile l’accesso ai siti web delle agenzie, Reuters menzionato. Le autorità italiane hanno affermato che gli attacchi informatici sono stati “gravi incidenti”, sottolineando che non hanno causato alcun danno.

Secondo Forbes, alla Russia è stato vietato di partecipare all’Eurovision in seguito all’invasione dell’Ucraina ordinata dal Cremlino.

Sabato, l’orchestra ucraina Kalush ha vinto la competizione, spingendo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a promettere che l’Ucraina avrebbe ospitato la prossima edizione dell’Eurovision.

Il nostro coraggio conquista il mondo, la nostra musica conquista l’Europa! Zelensky ha detto, in Reuters. “Ringrazio la Kalush Orchestra per questa vittoria e tutti coloro che ci hanno dato i loro voti! Sono sicuro che il suono della vittoria nella battaglia con il nemico non è lontano.”

READ  L'Italia dovrebbe vedere l'economia crescere ben oltre il 5% quest'anno

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x