L’italiana Iveco ha alzato le previsioni per il 2023 dopo un balzo dell’utile operativo

L’italiana Iveco ha alzato le previsioni per il 2023 dopo un balzo dell’utile operativo

(Reuters) – Iveco, produttore italiano di autocarri, ha rivisto al rialzo la previsione sugli utili per l’anno dopo aver riportato un aumento del 63,4% su base annua dell’utile operativo rettificato nel primo trimestre.

Il produttore ha dichiarato che i suoi utili rettificati al lordo di interessi e tasse (EBIT) derivanti dalle attività di produzione quest’anno saranno compresi tra 510 milioni e 550 milioni di euro ($ 561-605 milioni), rispetto a una precedente previsione compresa tra 460 milioni e 500 milioni di euro.

Nel periodo gennaio-marzo il risultato prima di interessi, imposte e tasse da attività industriali è stato di 134 milioni di euro.

Iveco, che produce anche veicoli commerciali con i marchi Astra e Heuliez, ha affermato che la redditività è migliorata in tutte le sue attività nel primo trimestre, compresi gli autocarri pesanti, mentre l’acquisizione degli ordini è stata superiore ai livelli pre-pandemia.

“Come nei precedenti primi trimestri, le nostre operazioni hanno assorbito liquidità, essendo state ulteriormente influenzate dalle continue interruzioni della catena di approvvigionamento e dalla carenza di componenti, ma ci riprenderemo completamente entro l’anno”, ha dichiarato il CEO Gerrit Marks in una nota.

Iveco è stata scorporata da CNH Industrial (CNHI.MI), un produttore di macchine agricole e da costruzione, e quotata separatamente all’inizio del 2022.

($ 1 = 0,9084 euro)

(Segnalazione di Federica Urso; Montaggio di Gavin Jones

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  L'implementazione lenta del vaccino è il rischio maggiore per l'economia della zona euro: sondaggio Reuters | Reuters | Attività commerciale

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x