L’italiano Giorgetti afferma che un accordo sulle regole fiscali dell’UE è improbabile la prossima settimana

L’italiano Giorgetti afferma che un accordo sulle regole fiscali dell’UE è improbabile la prossima settimana

(Bloomberg) — Il Ministro delle Finanze italiano Giancarlo Giorgetti ha detto che è altamente improbabile che si raggiunga un accordo sulle nuove regole fiscali dell’Unione Europea la prossima settimana, quando si prevede che i responsabili del bilancio del blocco spingeranno per un accordo prima della scadenza di fine anno autoimposta.

“C’è una bassa possibilità” di raggiungere un accordo, ha detto venerdì in un evento a Roma, e “i negoziati devono continuare”. “Qualche passo avanti è stato fatto ma non riguardo alla posizione dell’Italia”.

I ministri delle Finanze dell’UE sono nelle fasi finali della formulazione di una riforma del quadro del blocco che limiti debito e deficit, e mercoledì terranno un incontro virtuale. Le vecchie regole sono state sospese per dare ai governi lo spazio necessario per affrontare la pandemia e le conseguenze dell’invasione russa dell’Ucraina, ma sono destinate a tornare in vigore a gennaio.

“Non ho nulla contro le videoconferenze, ma per me concludere un accordo che condizionerà l’Italia per 30 anni sulle videoconferenze” non è l’ideale, ha detto Giorgetti.

Con alcune questioni tecniche, giuridiche e politiche rimaste aperte, i ministri stanno cercando di trovare un terreno comune.

Le questioni riguardano se gli elevati costi degli interessi sul debito pubblico debbano essere trattati come un fattore attenuante negli aggiustamenti del disavanzo e se i paesi che applicano le cosiddette misure di disavanzo eccessivo debbano avere una certa flessibilità se investono in settori come il clima e la difesa, o intraprendono riforme radicali per rilanciare crescita. . produttività.

©2023 Bloomberg L.P

READ  Anteprima: San Marino vs Andorra

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x