Lo spettacolo degli Oscar di quest’anno continuerà con un presentatore

Dubai: Samira e Yasmine Al Arqbi sono la coppia madre-figlia marocchina che ha fatto della sua missione di avere un impatto positivo nella moda. I designer svolgono un ruolo attivo nella promozione della sostenibilità e delle pratiche etiche attraverso il loro marchio di accessori Doum.

Ogni disegno nella loro linea di borse è realizzato a mano da donne povere. Le borse, i manici e le borse supportano il commercio equo e le pratiche sostenibili per preservare le tradizioni artigianali locali e invitano le donne locali delle aree rurali intorno a Marrakech a sostenere le loro famiglie attraverso la produzione di borse, secondo la dichiarazione dell’etichetta.

Jasmine, che ha co-fondato il marchio di accessori con sua madre nel 2017, ha dichiarato: “Durante il mio ultimo progetto incentrato sulla situazione delle donne nelle aree rurali, è nata l’idea di Dom. Abbiamo incontrato delle donne straordinarie e volevamo dare il nostro contributo È stato naturale che abbiamo creato una cooperativa insieme in Later.Molti noti marchi internazionali ci hanno supportato sin dall’inizio. Successivamente, abbiamo deciso di lanciare il nostro marchio.

Il marchio prende il nome dalle fronde di palma marocchine che gli artigiani raccolgono, tagliano e poi cuciono. Yasmine ha spiegato la decisione di nominare Dom: “È un riferimento alla nostra cultura, patrimonio e artigianato”.

Oggi, Dom gestisce la propria cooperativa in Marocco, Dom Ladies, che attualmente impiega 235 artigiane.

Dome Ladies è la prima cooperativa di cesti in Marocco a ricevere la certificazione SEDEX, il che significa che l’organizzazione stabilisce un punto di riferimento in tutte le aree delle pratiche commerciali etiche.

Dom gestisce la sua cooperativa in Marocco, Dom Ladies. fornito

“È importante lavorare con queste donne, prima per aiutarle a uscire da una situazione di pericolo e poi per approfondire le loro conoscenze su scala internazionale”, ha condiviso la designer. “Prima di diventare un marchio, dom è un vero progetto sociale e solidale.”

Oltre a migliorare il benessere delle donne locali, Dom incoraggia anche la conservazione della forma di artigianato in rapido declino in Marocco.

Ogni disegno è meticolosamente realizzato a mano utilizzando antiche tecniche di intreccio e ricamo con materiali ecologici, foglie di palma e rafia. Ogni borsa viene poi assemblata dai pellettieri nel laboratorio di Dom. A volte, la produzione di una borsa può richiedere più di 100 ore lavorative.

“Queste tecniche vengono tramandate di generazione in generazione e vogliamo continuare a preservare questo patrimonio artigianale incorporandolo nell’attuale panorama della moda”, ha affermato Yasmine.

Dom incoraggia anche la conservazione della forma di artigianato in rapido declino in Marocco. fornito

Tutti i coloranti utilizzati nei prodotti sono naturali e realizzati principalmente da estratti minerali e vegetali.

Nel frattempo, il designer ha sottolineato l’importanza di creare un ecosistema gratificante per tutti coloro che sono coinvolti nel marchio.

“Il futuro della moda dipende dalle persone. Le persone che realizzano i prodotti, gli agricoltori che coltivano i nostri materiali, i nostri dipendenti e i nostri clienti. Vogliamo avere un impatto positivo su tutti coloro da cui dipendiamo e su coloro che dipendono da noi in cambio”.

Tory Burch x Dom

Il marchio ha ottenuto riconoscimenti internazionali sin dal suo lancio cinque anni fa, collaborando con l’etichetta americana Tory Burch nel 2019 per la “Ella Basket Bag”. La stilista afferma che uno dei suoi più grandi obiettivi di carriera è quello di internazionalizzare ulteriormente il Dom, affermando al contempo l’artigianato marocchino come un punto fermo sulla scena della moda.

Il marchio ha molto da aspettarsi nel 2022. Dom aprirà il suo primo marchio in assoluto a Casablanca, dove venderà tutti i suoi design sostenibili e accattivanti, comprese le borse della sua collezione appena lanciata.

READ  Come guardo Benedetta: posso guardare il nuovo film di Virginie Efira?

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x