Lo Sputnik V inizierà presto la produzione in Serbia, Iran e Italia – affari ed economia

Mosca, 13 aprile. Kirill Dmitriev, CEO del Russian Direct Investment Fund (RDIF), ha dichiarato martedì che la produzione del vaccino contro il virus russo Sputnik V sarà presto in Serbia e Iran, e presso la struttura Adienne Pharma & Biotech in Italia entro pochi mesi.

“Il vaccino russo è già prodotto in Bielorussia e Kazakistan. La produzione inizierà presto in Serbia e Iran. Pertanto, firmiamo partnership con molti paesi e aziende. A parte questo, prevediamo di organizzare la produzione di vaccini in Adienne Pharma & Biotech, un italiano pianta che è durata diversi mesi “.

Secondo i rapporti precedenti, l’RDIF ha firmato una serie di contratti per la produzione del vaccino Sputnik V in 20 strutture in più di dieci paesi, tra cui India, Brasile, Corea del Sud, Cina, Serbia, Italia, Bielorussia e Kazakistan. Le linee di produzione esterne sono già operative. In base agli accordi RDIF con le principali aziende farmaceutiche, si prevede di produrre vaccini sufficienti per 700 milioni di persone.

Sputnik V è registrato in circa 60 paesi in tutto il mondo e ha una popolazione totale di oltre tre miliardi. Più di 30 paesi usano questo vaccino per la vaccinazione universale.

READ  Technogym italiana firma una partnership con Christian Dior

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x