L’OMS avverte che l’epidemia di vaiolo delle scimmie potrebbe essere solo la “punta dell’iceberg”

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha chiesto un’azione rigorosa, ha avvertito che un focolaio di vaiolo delle scimmie potrebbe essere solo la “punta dell’iceberg”.

Il capo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la preparazione e la prevenzione della pandemia, Sylvie Briand, ha espresso preoccupazione per il numero crescente di casi di vaiolo delle scimmie in tutto il mondo.

“Non sappiamo se stiamo solo vedendo la punta dell’iceberg”, ha detto Briand durante una conferenza stampa.

L’agenzia delle Nazioni Unite ha affermato che sta valutando se l’epidemia debba essere valutata come una “potenziale emergenza di salute pubblica di interesse internazionale” o un’emergenza di salute pubblica.

I casi di vaiolo delle scimmie, una malattia generalmente lieve che si diffonde per stretto contatto e può causare sintomi simil-influenzali e lesioni cutanee piene di pus, si sono diffusi in tutta Europa.

Quasi 400 casi sospetti e confermati sono stati segnalati all’Organizzazione Mondiale della Sanità in quasi due dozzine di paesi lontani da stati endemici da quando la Gran Bretagna ha segnalato per la prima volta un caso confermato di vaiolo delle scimmie il 7 maggio.

Vedi anche | I risultati di una simulazione del vaiolo delle scimmie: una nazione immaginaria, un gruppo terroristico e un’epidemia su larga scala

Alla domanda se questo focolaio di vaiolo delle scimmie potrebbe trasformarsi in una pandemia, Rosamund Lewis, ufficiale tecnico del vaiolo delle scimmie del Programma per le emergenze sanitarie dell’OMS, ha dichiarato: “Non lo sappiamo, ma non lo pensiamo”.

“In questo momento, non siamo preoccupati per una pandemia globale”, ha detto.

Ha aggiunto: “Non sappiamo ancora se esiste una trasmissione asintomatica del vaiolo delle scimmie – indicazioni in passato sono state che questa non è una caratteristica importante – ma deve ancora essere determinata.

READ  Gli scienziati hanno notevolmente migliorato la tomografia computerizzata

Il vaiolo delle scimmie è correlato al vaiolo, che ha ucciso milioni di persone in tutto il mondo ogni anno prima di essere eradicato nel 1980. Ma il vaiolo delle scimmie è molto meno grave e la maggior parte delle persone guarisce entro tre o quattro settimane.

(con il contributo delle agenzie)

Guarda la TV in diretta da WION qui:

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x