Luca Bador: A difesa dell’indesiderato recordman di Formula Uno | Notizie F1

La sua sfortuna con il suo record nella maggior parte delle gare senza punti e la sua disastrosa incursione di due gare con la Ferrari nel 2009, Luca Badoer è forse l’incarnazione del vecchio adagio che la tua gara più importante è la tua ultima gara. JAMES NEWBOLD dice che la sua reputazione è immeritata

Sarebbe una piccola consolazione per George Russell, dopo che la sua impressionante guida della Mercedes nel Gran Premio di Sakhir del 2020 è stata premiata con solo il nono posto, e il 2021 almeno non ha alcuna possibilità di stabilire un record indesiderato in Formula 1.

Se la prestazione della sua squadra con pneumatici stop-off per il Valtteri Bottas fosse stata squalificata e quest’anno la Williams non avesse mostrato alcun miglioramento nelle ultime due stagioni, allora c’era una reale possibilità che il Round 13 alle terme potesse aver segnato l’inizio della maggior parte del Gran Premio Russell senza segnare alcun Punto, per sorpassare l’incombente Luca Badoer.

INOLTRE: Una mente sana in Formula 1 che ha lasciato a Russell un po ‘di consolazione Sakhir

Il campione internazionale di Formula 3000 del 1992 è stato un pilota molto migliore di quanto lo sfortunato prefisso di tre lettere potrebbe suggerire, e anche se potrebbe non essere stato il campione del mondo, di certo non merita la reputazione di incompetenza che il suo disastroso ritorno a due gare come sostituto di Felipe Massa nell’anno 2009.

Il fatto che Badoer abbia un track record inutile è dovuto molto alla natura mutevole della struttura a punti utilizzata in F1. Nella sua prima stagione con la purtroppo non competitiva Scuderia Italia Lola nel 1993, fu settimo nel Gran Premio di San Marino (un giro dietro JJ Lehto, che la Sauber terminò a due termini dalla fine), ma solo punti furono portati al sesto posto. .

Ha segnato 10 delle ultime 10 delle prime 10 finali della sua carriera nelle 50 gare di Formula 1, il che sarebbe stato facilmente sufficiente con il sistema di punti di oggi per il più vicino di Charles Beck (39 partenti per Marussia e Caterham) per ottenere invece il record discutibile.

La carriera di Bador potrebbe essere stata definita dalla sua mancanza di slancio dopo i suoi successi nella stagione 1992, approfittando del fatto che la sua squadra a Krypton è stata la prima squadra ad adottare la sospensione monoammortizzatore a vincere quattro volte e sconfiggere uno stadio che includeva Rubens Barrichello e David Coulthard (vincendo ben 21 secondi in uno spettacolo schiacciante in Enna).

Significa anche che è stato uno dei soli quattro piloti (gli altri erano Stefano Modena nel 1987, Christian Fittipaldi nel 1991 e George Muller nel 1996) a vincere il titolo F3000 al primo tentativo.

“Non sono in competizione con Michael o Robbins. Ma, ovviamente, ho un’opportunità speciale di vedere che i miei tempi sono come i loro, il che significa che anche io sono un pilota veloce”. Luca Bador nel 2004

Fu prodotta la Lola del 1993 che era sovraccaricata in un rapido doppio tempo e non aveva mai visto una galleria del vento se non dopo che i disegni erano già stati completati. A malapena del tipo che un debuttante userebbe per costruire la fiducia, il compagno di squadra veterano Michel Alboreto è stato l’unico metro di paragone per Baddor, ma ha battuto il secondo classificato di Formula 1 nel 1985 con un punteggio di 8-6 nelle qualificazioni prima che la squadra decidesse di non partecipare alle ultime due gare.

READ  Pagine iniziali | "Zhang cerca soldi", "Giovane Juventus, ecco Rovella".

Inoltre: come realizzare una macchina lenta di Formula 1

“All’epoca avevo due opzioni”, ricorda Badoer in un’intervista del 2004 ad Autosport. “Potrei unirmi alla Tyrrell, che è stata una buona mossa per la carriera, o alla Scuderia Italia. Ho sbagliato.

“Sulla carta sembrava buono. Avevano telaio Lola e motori Ferrari. Sfortunatamente, la T93 / 00 era una brutta macchina”.

La Scuderia Italia si è fusa con la Minardi nel 1994 ed è stata retrocessa come Badoer per il test pilota, ma è tornata una volta che Alboreto si è ritirato nel 1995 insieme al favorito della squadra Pierluigi Martini. La Minardi ha apprezzato facilmente le dimensioni dei concorrenti Pacific e Forte, ma questo non diceva molto.

Tuttavia, ha fatto meglio della Forti Badoer che aveva sellato nel 1996, dando a Badoer un grave caso di deja vu mentre lui e il suo ex compagno di F3000 co-F3000 Andrea Montermini ancora una volta hanno lottato per qualificarsi. Opportunamente, il team non ha visto la fine dell’anno, e mentre le azioni di Badoer sono cadute ancora una volta, Coulthard era in procinto di affermarsi alla McLaren mentre Barrichello stava costruendo una fiorente reputazione in Giordania.

Forse non sorprende che Badoer abbia poche possibilità di segnare punti in Formula Uno. Ciò non cambiò molto nel 1999 al suo ritorno alla Minardi – il team aveva aspettato fino a fine febbraio per ingaggiare il miglior pilota disponibile quando le sue speranze di ingaggiare un secondo pilota finanziato per il suo partner Mark Jane non si erano concretizzate – ma quando lo fece nel Gran Premio d’Europa, furono respinti a causa di un problema esterno. Sulla sua volontà.

Una delle immagini più durature di quella folle giornata è quella di Pador, che piange accanto al suo M01 scaduto dopo essere salito al quarto posto nel caos, solo del cambio che non è riuscito a fare 13 giri. A peggiorare le cose, il suo compagno di squadra Jin – che ha battuto Badwer 10-5 nelle loro gare insieme – ha ereditato l’ultimo punto al sesto posto.

Avere Badoer in Minardi per questa gara è stato sempre un punto di sgomento perché è stato assegnato come collaudatore della Ferrari nel 1997, avrebbe potuto aspettarsi di avere una convocazione per correre sulla Scuderia in assenza del capitano Michael Schumacher, che si è rotto una gamba a Silverstone.

READ  Il centrocampista del calcio italiano è stato contagiato dal virus e dall'infezione

Il posto è andato invece a Mika Salou, che aveva perso il suo posto ad Arrows a causa del ben supportato Tora Takagi poco prima dell’inizio della stagione in Australia, e che aveva già condotto tre grandi gare quell’anno per aver infortunato Ricardo Zonta in un bar. Salou ha abbandonato indimenticabilmente la sua vittoria a Hockenheim in favore del compagno di squadra Eddie Irvine, che ha sfidato il titolo ed è arrivato terzo a Monza dopo che Mika Häkkinen è stato eliminato, ma ha lottato per trovare il suo livello nelle sue cinque gare con la Ferrari. Si è classificato solo 18 ° in griglia in Ungheria – e, ironia della sorte, prima di Badwer – era il fondo quando Salou è arrivato 12 ° due volte, da nessuna parte al Nürburgring ai tempi di Badur.

È difficile dire se Badoer sarebbe stato un miglioramento rispetto a Finn, ma era consapevole delle operazioni del team e di come la macchina avrebbe sicuramente accorciato la curva di apprendimento. Ma, come ha scoperto Stoffel Vandoorne nel 2020, Plug and Play non è sempre quello che riceve un cenno del capo …

Ne è seguito un decennio di test per la Ferrari, con Badoer che ha svolto un ruolo sottile, sebbene importante, nei titoli di Maranello tra il 2000 e il 2004, completando tra 20.000 e 25.000 miglia all’anno per sviluppare auto per Schumacher e Barrichello.

Badoer ha spiegato nel 2004: “A volte quando provi, devi pensare a ciò che è buono per la squadra piuttosto che alla velocità. Non sono in competizione con Michael o Robbins. Ma, ovviamente, ho un’opportunità speciale di vedere che i miei tempi sono come i loro, che Significa che anch’io sono un pilota veloce.

“Come collaudatore, devi essere comunque veloce, altrimenti non sperimenterai quello che stanno facendo in macchina. Se sei un secondo più lento del tuo compagno di squadra, non puoi provare lo stesso per la macchina e non puoi riprodurre gli stessi problemi che potrebbe avere con lui. “.

Badoer ha rifiutato diverse offerte per tornare alle corse preferendo continuare i test con la Ferrari, affermando nel 2004 che “dopo sette anni è ancora molto commovente ogni volta che salgo in macchina”..

Finalmente nel 2009, Badoer ha avuto il suo desiderio di correre con la Ferrari quando Schumacher – che aveva preferito la Scuderia iniziale per sostituire Massa dopo aver colpito il brasiliano sul casco con un trampolino di lancio da Barrichello Brown in Ungheria – ha deciso che il suo collo aveva bisogno di più tempo per guarire in seguito. Incidente in moto.

L’introduzione del sistema KERS nel 2009 ha fatto sì che la banca della conoscenza di Badoer fosse meno importante che in qualsiasi momento del decennio precedente

È innegabile che la mancanza di prestazioni di Badoire al Valencia & Spa – la qualifica più lenta di entrambe le volte – sia stata un po ‘fastidiosa per il pilota Ferrari. “Venendo da un posto simile a un tratteggio a uno come una lumaca e qualificandosi a 1,5 secondi dal pilota successivo,” Autosport era in bilico sulla prestazione di Valencia, che aveva 0,5 su 10 nelle valutazioni del pilota. Spa non è andata molto meglio, segnando da 1 a 14 quando il compagno di squadra Kimi Raikkonen ha vinto.

READ  L'ex difensore del Derby County ha fatto arrabbiare i fan del Leeds United con la grande sentenza Calvin Phillipss

Ma quello che si può aggiungere è il contesto. La sfortuna di Badoer è stata che i nuovi regolamenti aerodinamici del 2009, insieme a un blocco dello sviluppo del motore, hanno cospirato per creare la stagione più vicina nella storia della F1 tra fronte e retro del campo, con un super tempo medio dell’1,241% tra il più veloce (Red Bull) e il più lento (Force India, che ha conquistato il primo posto a Spa grazie a Giancarlo Fisichella).

INOLTRE: Quando è stata la Formula 1 più vicina?

Ciò significa che la ruggine dell’anello di Badoer è stata brutalmente esposta in un modo che potrebbe non essere stato l’anno prima, quando la Ferrari era un’opportunità molto più competitiva. In effetti, il 2009 è stata la stagione meno competitiva della Ferrari dal 2005 (è anche la quinta più veloce), con l’auto più veloce in media nel 2006 e nel 2008 e la seconda auto più veloce nel 2007.

Le lotte per sostituire Badoer, Fisichella, nelle gare finali del 2009 testimoniano che la F60 non era una bestia facile da domare, con il tre volte vincitore del Gran Premio che ottenne la migliore posizione in qualifica al 14 ° e l’equivalente di Badoer in qualifica. L’ultimo del Gran Premio inaugurale di Abu Dhabi.

INOLTRE: I vertici e gli ultimi sbalorditivi della storia periodica della Ferrari

Fu anche la stagione in cui le audizioni furono ridotte drasticamente, mentre l’introduzione del KERS significava anche che la Banca della Conoscenza di Badoer era meno importante che in qualsiasi momento del decennio precedente.

Tutto questo viene in gran parte dimenticato ogni volta che viene menzionato il nome Badur. È diventato un personaggio comico, il che è estremamente indegno se si esamina l’equilibrio della sua carriera.

Ma, come spesso accade, questo è l’ultimo capitolo che ricorda, e il cartello stradale acclamato dalla critica al Gran Premio del Belgio 2009 – “Mia nonna è più veloce di Lucca con una Ferrari. La mia vergogna” – che ha dimostrato l’elegia della sua carriera.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x