Marco Valentensig, un uomo d’affari italiano che ha introdotto il servizio di pagamento Bitcoin in Italia

Nato in Friuli Venezia Giulia, Nord Italia, Marco Valentinesig è un imprenditore italiano. Ha lasciato un’impronta di sé in Italia e le persone lo ammirano per il suo lavoro e le sue politiche straordinarie. È il fondatore di Beliked, un’azienda che aiuta gli uomini d’affari di tutto il mondo a migliorare le proprie capacità di comunicazione e marketing.

Marco è da sempre interessato al marketing e alla comunicazione digitale. Ha lasciato il lavoro in azienda per avviare il suo progetto “Beliked”, uno dei migliori in Italia. È apparso come ospite in molte mostre dove ha condiviso le sue conoscenze e opinioni con imprenditori di tutto il mondo.

L’elenco delle realizzazioni di Marco Valentinesig è molto lungo. È la prima persona ad iniziare a fare marketing su TripAdvisor in Italia. Infatti, è stato il primo imprenditore a introdurre un metodo di pagamento Bitcoin per ottenere informazioni sui prodotti in Italia. Marco dice che l’Italia ha molti corsi di formazione in marketing. Tuttavia, nessuno di loro ha soddisfatto i bitcoin.

“Il pagamento Bitcoin è al terzo posto in Italia dopo Paypal e Postepay per i pagamenti online. Oltre a investire in bitcoin, credo fortemente in questa valuta e sono sicuro che sarà il punto di svolta che farà una grande differenza nel marketing e nella finanza”, afferma Marco Valentinsig.

Proprio come Bitcoin o TripAdvisor, Marco si è recentemente avventurato nel marketing delle emoji. Vuole apportare un cambiamento importante nel modo in cui le aziende pianificano le proprie strategie di marketing. Con Beliked e la sua profonda comprensione, Marco Valentinsig è destinato ad avere un’influenza globale in pochissimo tempo.

READ  Natalie Achonoa, la superstar italiana, spera che le donne canadesi possano ottenere il proprio campionato di basket

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x