Michael Schumacher ha quasi smesso di correre dopo la morte di Ayrton Senna nel circuito di Formula 1 di Imola

La leggenda della Formula 1 Michael Schumacher prese in considerazione la possibilità di dimettersi dopo la morte di Ayrton Senna.

Cena morì dopo essere caduto nel Gran Premio di San Marino del 1994, una gara che Schumacher vinse nel suo cammino verso il campionato quell’anno.

Ma l’ex capitano della Benetton Flavio Briatore ha ora ammesso che il pilota tedesco è stato gravemente colpito dalla morte e ha quasi concluso la sua vertiginosa carriera prima ancora che iniziasse davvero.

“Schumacher guidava Pavarotti”, ha detto Briatore.

Dopo la morte di Ayrton Senna è cambiato e ha preso seriamente in considerazione l’opportunità di fermare le auto da corsa.

La morte di Ayrton Senna ha quasi spinto Michael Schumacher a ritirarsi dalla Formula 1

“Fortunatamente per tutti noi è rimasto fedele. Damon Hill non era un pilota di campionato. Ha completamente sbagliato tutto”.

Nel 1994, Schumacher ha ammesso in un’intervista post-gara che stava lottando dopo l’incidente di Imola.

“Questa non è una bella sensazione, non sono felice”, ha detto ai giornalisti.

Ayrton Senna al Gran Premio del Pacifico, due settimane prima della sua tragica morte
Ayrton Senna al Gran Premio del Pacifico, due settimane prima della sua tragica morte

Le storie di sport più popolari ora

“Cosa è successo questo fine settimana… non ho mai visto niente di simile prima.

“Non solo una cosa, molte cose. Spero che impariamo da questo, dobbiamo usarlo – cose come questa non devono accadere senza prendere l’esperienza da loro.”

Schumacher ha vinto sette campionati del mondo e 91 Gran Premi.

Nel 2013, l’icona degli sport motoristici ha subito un grave trauma cranico durante una gita sugli sci con suo figlio Mick.

Michael Schumacher ha subito un infortunio che ha cambiato la vita mentre sciava nelle Alpi francesi nel dicembre 2013
Michael Schumacher ha subito un infortunio che ha cambiato la vita mentre sciava nelle Alpi francesi nel dicembre 2013

Schumacher da allora ha vissuto in privato, tra i rapporti che non può più camminare o comunicare.

Un film sulla sua vita uscirà nei prossimi mesi.

Sabine Kim, una portavoce della famiglia Schumacher, ha dichiarato: “Il film descrive l’impressionante carriera di Michael, ma anche molti aspetti dell’uomo complesso.

“Un pilota di Formula 1 spietato e audace, un atleta ambizioso, un meccanico esperto con un talento artistico unico, un giocatore di squadra fidato e un padre di famiglia amorevole.”

READ  Shiffrin torna per il pattinaggio di velocità ai Mondiali di Cortina

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x