Il video Trippy della NASA mostra l’interazione di due buchi neri

I buchi neri sono così densi che la loro gravità attira tutto ciò che li circonda, anche la luce. Ma questo non significa che non siano visibili per la visualizzazione. Raccolgono nuvole di polvere e gas che formano una struttura attorno al buco nero chiamato disco di accrescimento, da cui il materiale viene attirato nel buco nero nel tempo. Questi dischi di accumulo emettono luce e formano il distinto aspetto convesso per cui è famoso Film come Interstellare.

Ora, la NASA ha creato una visualizzazione, condivisa nel video sopra, che mostra cosa succede quando due di questi buchi neri passano l’uno attraverso l’altro, mostrando come la gravità dell’altro ruota con il disco di accrescimento dell’altro. Il buco nero più grande, 200 volte la massa del Sole, è mostrato in arancione, mentre il buco nero più piccolo appare blu. L’effetto di intense forze gravitazionali provoca una deformazione torcente inaspettata dei dischi.

In questo quadro della nuova visualizzazione, un buco nero supermassiccio del peso di 200 milioni di masse solari è in primo piano. La sua gravità distorce la luce dal disco di accrescimento di un buco nero più piccolo che lo accompagna quasi direttamente dietro di esso, creando questo aspetto surreale. I diversi colori delle tavolette di accrescimento facilitano il monitoraggio dei contributi di ciascuna. Il Goddard Space Flight Center della NASA / Jeremy Schnittmann e Brian Powell

In effetti, la maggior parte della luce emessa in questo caso sarà nella gamma degli ultravioletti, piuttosto che nella gamma della luce visibile. Ma è sottile che il materiale in orbita attorno a un buco nero più piccolo subirà forze gravitazionali più intense, rendendolo più caldo. Il materiale più caldo emette luce che viene spostata verso l’estremità blu dello spettro.

READ  Il Canada annuncia l'intenzione di far atterrare un veicolo spaziale sulla superficie della luna

Tuttavia, la visualizzazione non è solo per divertimento. Simulazioni come queste vengono utilizzate per esplorare le caratteristiche che gli astronomi possono aspettarsi di vedere osservando i buchi neri reali.

“Stiamo vedendo due buchi neri supermassicci, uno dei quali è più grande con 200 milioni di masse solari e un compagno più piccolo che pesa la metà di quella dimensione”, ha detto Jeremy Schnittman, astrofisico presso il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland. a dichiarazione. “Questi sono i tipi di sistemi binari di buchi neri in cui crediamo che entrambi gli organi possano mantenere dischi di accrescimento che durano milioni di anni”.

Questa visualizzazione mostra un fenomeno chiamato Lente a gravità, Dove un oggetto enorme distorce l’immagine del corpo dietro di esso. Un metodo simile può essere utilizzato per indagare su stelle distanti e Identificazione di esopianeti.

“Uno degli aspetti sorprendenti di questa nuova visualizzazione è la natura auto-simile delle immagini prodotte dalla lente gravitazionale”, ha spiegato Schnittmann. “Lo zoom su ogni buco nero rivela immagini multiple e sempre più distorte del suo partner”.

Raccomandazioni degli editori




Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x