Netanyahu accenna ad un nuovo accordo in corso per il rilascio degli ostaggi a Gaza Notizie sul conflitto israelo-palestinese

Netanyahu accenna ad un nuovo accordo in corso per il rilascio degli ostaggi a Gaza  Notizie sul conflitto israelo-palestinese

Le dichiarazioni del leader israeliano sono arrivate dopo che il Qatar ha confermato che sono in corso colloqui per una possibile nuova tregua.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha rilasciato dichiarazioni in cui ha indicato che sono in corso nuovi negoziati per recuperare gli ostaggi detenuti da Hamas.

Sabato, in una conferenza stampa televisiva, Netanyahu ha descritto il conflitto come una “guerra esistenziale” che deve essere combattuta fino alla vittoria, nonostante le pressioni e i costi, e ha affermato che Gaza sarà smilitarizzata e sotto il controllo di sicurezza israeliano.

I suoi commenti sono arrivati ​​il ​​giorno dopo che le forze israeliane avevano erroneamente ucciso tre degli oltre 100 prigionieri.

Netanyahu ha affermato che l’attacco israeliano a Gaza ha contribuito a raggiungere un accordo sul rilascio parziale degli ostaggi a novembre e ha promesso di continuare un’intensa pressione militare su Hamas.

Ha detto: “Le istruzioni che do alla squadra negoziale si basano su questa pressione, senza la quale non abbiamo nulla”.

I commenti di Netanyahu sono arrivati ​​dopo che il capo del Mossad, l’agenzia di intelligence israeliana, ha incontrato il primo ministro del Qatar, il paese che media tra Israele e Hamas, e i cui sforzi hanno portato il mese scorso a una tregua di sette giorni e allo scambio di ostaggi.

Sabato scorso, il Qatar ha confermato che erano in corso colloqui per una possibile nuova tregua.

Netanyahu ha evitato di rispondere ad una domanda sull’incontro che si sarebbe svolto in Europa, ma ha confermato di aver dato istruzioni alla squadra negoziale.

Ha detto: “Abbiamo serie critiche nei confronti del Qatar… ma ora stiamo cercando di completare il recupero dei nostri ostaggi”.

READ  Gli Stati Uniti e l'Unione Europea annunciano sanzioni contro i funzionari russi per avvelenamento e incarcerazione di Alexei Navalny

In una dichiarazione successiva di Hamas si afferma che il movimento “conferma la sua posizione di non aprire alcun negoziato per lo scambio di prigionieri a meno che l’aggressione contro il nostro popolo non venga fermata una volta per tutte”.

Ha aggiunto che il movimento ha comunicato questa posizione a tutti i mediatori.

Le forze israeliane hanno ammesso venerdì di aver ucciso per errore tre ostaggi tenuti da Hamas, tutti ventenni, nella zona Shujaiya della città di Gaza, dove le forze sono impegnate in pesanti combattimenti con Hamas.

Israele continua a bombardare Gaza, uccidendo quasi 19.000 palestinesi dal 7 ottobre. Si teme che ce ne siano altre migliaia sepolte sotto le macerie.

Israele afferma che almeno 1.147 persone sono state uccise in un attacco di Hamas sul suo territorio due mesi fa.

La guerra durata dieci settimane ha raso al suolo la maggior parte del nord di Gaza e ha costretto l’85% dei 2,3 milioni di abitanti della Striscia a fuggire dalle proprie case.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x