'No alla deportazione': l'MHA chiarisce le 'idee errate' sulla CAA | Notizie dall'India

'No alla deportazione': l'MHA chiarisce le 'idee errate' sulla CAA |  Notizie dall'India
Nuova Delhi: Ministero degli Affari Interni martedì in merito Cittadinanza Le regole dell’emendamento dicevano che “molti concetti sbagliati Si è diffuso riguardo Organizzazione centrale di controllo. Non toglierà la cittadinanza a nessuno indùIndipendentemente da religione. Le persone idonee ai sensi della CAA-2019 possono richiedere la cittadinanza all'indirizzo.

Sfatare i miti legati alla CAA “indiana”, ha affermato il ministero Musulmani Non c’è motivo di preoccuparsi poiché la CAA non ha posto alcuna condizione che incida sulla loro cittadinanza e non ha nulla a che fare con gli attuali 18 milioni di musulmani indiani, che godono di uguali diritti come le loro controparti indù. Dopo questa legge nessun cittadino indiano sarà tenuto a presentare alcun documento per dimostrare la sua cittadinanza”.
Inoltre, l'MHA ha affermato che il Citizenship Amendment Act (CAA) rimuove le barriere legali alla riabilitazione e alla cittadinanza, garantendo che le identità culturali, linguistiche e sociali degli individui siano protette attraverso i loro diritti di cittadinanza.
Alla domanda sulla data in cui verrà concessa la cittadinanza ai sensi della CAA, il portale MHA ha dichiarato: “Le persone a cui è stata concessa la cittadinanza mediante neutralizzazione del cancelliere ai sensi della Sezione 6B del Citizenship Act, 1955 saranno considerate cittadini indiani dalla data del suo ingresso in India”.
Interrogato su queste domande frequenti, un funzionario del Ministero dell’Interno ha confermato che la cittadinanza ai sensi della CAA sarà concessa retroattivamente come previsto dalla legge.
“La data di ingresso del richiedente in India sarà la data in cui gli verrà concessa la cittadinanza indiana ai sensi della CAA. Potrebbe essere 10 anni, 15 anni o 25 anni prima”, ha detto il funzionario.

READ  L'Oms condanna l'aggressione russa in Ucraina con un voto raro, respinge la controproposta di Mosca

Legenda CAA:

  • Il Citizenship (Amendment) Act del 2019 consente alle minoranze perseguitate dei paesi vicini come Afghanistan, Pakistan e Bangladesh di ottenere la cittadinanza indiana che si sono rifugiate in India prima del 31 dicembre 2014 a causa della persecuzione religiosa.
  • Comprende 6 comunità minoritarie: indù, sikh, buddisti, giainisti, parsi e cristiani
  • Elimina le barriere giuridiche alla riabilitazione e alla cittadinanza
  • Fornirà una vita dignitosa ai rifugiati che soffrono da decenni
  • I diritti di cittadinanza proteggeranno la loro identità culturale, linguistica e sociale
  • Garantirà inoltre i diritti economici e commerciali, la libertà di movimento e l'acquisto di beni immobili

Esiste qualche clausola o accordo per rimpatriare gli immigrati musulmani illegali in Bangladesh, Afghanistan e Pakistan?

L'India non ha alcun accordo o accordo con nessuno di questi paesi per riportare i migranti in questi paesi. Questa legge sulla cittadinanza non si occupa della deportazione di immigrati clandestini e quindi la preoccupazione di una parte di persone, tra cui musulmani e studenti, che la CAA sia contro le minoranze musulmane è ingiustificata.

Ci sono restrizioni per gli immigrati musulmani provenienti da qualsiasi paese straniero?

La CAA non abroga le leggi sulla naturalizzazione. Pertanto, chiunque, compresi gli immigrati musulmani provenienti da qualsiasi paese straniero, cerchi di diventare cittadino indiano può richiederlo secondo le leggi esistenti. Questa legge non impedisce a nessun musulmano perseguitato in questi tre paesi musulmani per aver praticato la propria interpretazione dell’Islam di richiedere la cittadinanza indiana secondo le leggi esistenti.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x