OpenAI offre a ChatGPT la capacità di ricordare le precedenti interazioni con gli utenti

OpenAI offre a ChatGPT la capacità di ricordare le precedenti interazioni con gli utenti

OpenAI Oggi ha annunciato che darà a ChatGPT e ad altri modelli basati su GPT-4 una funzionalità di memoria, che gli consentirà di ricordare le informazioni dei suoi precedenti scambi con gli utenti.

L'idea è che ricordando le interazioni precedenti, ChatGPT sarà in grado di evitare la ripetizione, migliorando la qualità complessiva delle sue conversazioni. Azienda Egli ha detto Si prevede di rendere disponibile la funzionalità Memoria sia agli utenti gratuiti che a quelli a pagamento, ai quali verrà data la possibilità di modificare qualsiasi informazione che non desiderano salvare.

Gli utenti potranno anche disattivare completamente la funzionalità di memoria, se lo desiderano. Apparentemente, questa funzione sarebbe semplice come chiedere a ChatGPT in linguaggio naturale di disattivare la capacità di memoria. Tuttavia, gli utenti possono anche farlo manualmente andando su Impostazioni > Personalizzazione > Gestione memoria e disattivandolo da lì.

L'idea generale sulla memoria è che aiuterà ChatGPT ad avere conversazioni migliori aggiungendo il contesto delle discussioni precedenti, ha affermato OpenAI. In questo contesto, OpenAI afferma che il robot può fornire informazioni più accurate e utili agli utenti. Ha detto che la funzione Memorie verrà utilizzata anche per migliorare i grandi modelli linguistici dell'azienda.

Al momento, la funzionalità è in versione beta, limitata a un piccolo gruppo di utenti ChatGPT e abbonati Plus, con un lancio più ampio previsto per la fine dell'anno.

Inoltre, le funzionalità di memoria saranno rese disponibili anche nei chatbot basati su GPT, il che significa che anche gli sviluppatori che sfruttano la tecnologia per potenziare i propri assistenti virtuali e i bot del servizio clienti potranno trarne vantaggio. Come gli utenti normali, gli sviluppatori avranno la possibilità di abilitare o disabilitare la funzionalità. OpenAI afferma che gli utenti avranno anche la possibilità di abilitare la memoria sul proprio profilo per interagire con altri bot GPT abilitati alla memoria.

READ  Seconda causa intentata per "Cyberpunk 2077", conferma CD Projekt RED

Tuttavia, ha rassicurato gli utenti che non condividerà i ricordi degli utenti con gli sviluppatori. La società ha aggiunto che i ricordi archiviati in ChatGPT non verranno condivisi nemmeno con i bot GPT e viceversa. Ogni GPT avrà invece la propria memoria.

Gli utenti avranno la possibilità di eliminare eventuali dettagli specifici che non desiderano che ChatGPT ricordi

Insieme alla nuova funzionalità, OpenAI introduce una funzione chiamata Temporary Chat, che consentirà agli utenti di chattare con il chatbot senza abilitare la memoria. Pertanto nessun dato delle chat effimere verrà archiviato e le informazioni non verranno utilizzate da OpenAI per la sua formazione MBA. L'azienda ha spiegato che è simile all'apertura di una scheda di navigazione in incognito in Google Chrome.

La voce di memoria arriva dopo che OpenAI ha introdotto un'altra funzionalità di personalizzazione nota come “Istruzioni personalizzate” sia per gli utenti gratuiti che per quelli a pagamento a novembre. Utilizzando istruzioni personalizzate, gli utenti possono fornire informazioni a ChatGPT e dirgli come vogliono che risponda. Ad esempio, gli utenti possono chiedere al bot di fornire riepiloghi puntati di tutte le sue risposte.

immagine: CreativeArt/Freepik

Il tuo voto è importante per noi e ci aiuta a mantenere i contenuti gratuiti.

Un clic qui sotto supporta la nostra missione di fornire contenuti gratuiti, approfonditi e pertinenti.

Unisciti alla nostra community su YouTube

Unisciti a una community di oltre 15.000 esperti #CubeAlumni, tra cui il CEO di Amazon.com Andy Jassy, ​​il fondatore e CEO di Dell Technologies Michael Dell, il CEO di Intel Pat Gelsinger e molte altre figure ed esperti importanti.

“TheCUBE è un partner importante per il settore. Voi ragazzi fate davvero parte dei nostri eventi e apprezziamo davvero la vostra partecipazione e so che anche le persone apprezzano i contenuti che create.” -Andy Jassy

Grazie

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x