Pagani Huayra R Evo migliorata con pannelli del tetto sollevabili per prestazioni e sicurezza – Yanko Design

Pagani Huayra R Evo migliorata con pannelli del tetto sollevabili per prestazioni e sicurezza – Yanko Design

Pagani ha presentato la sua ultima supercar decappottabile, che spinge i limiti delle prestazioni e del design. L'ultima Huayra R Evo trae ispirazione dalle iconiche auto ad alte prestazioni IndyCar e Le Mans ed è costruita per una resistenza estrema. La forma della coda lunga è particolarmente influenzata dalla Huayra R, poiché Horacio Pagani fu molto attratto dal design della monoposto durante la gara di Formula Indy a Nashville.

Horacio non ha potuto fare a meno di apprezzare i deflettori d'aria, le superfici protettive in policarbonato che sostituiscono i due pannelli del tetto per una connessione immersiva con l'esterno mentre si gode il bellissimo suono del rombo del motore nelle orecchie. Da quel momento nacque l'idea di creare un'auto bella, potente e armoniosa. Di conseguenza, ci sono voluti due anni per completare questo discendente della Huayra R.

progettista: Pagani

Fondamentalmente, l'Elettrificato R Evo è alimentato da un motore Pagani V12-R Evo da 6,0 litri, in grado di generare 900 CV (a 8.750 giri al minuto e 567 lb-ft di coppia). Questa potenza extra è fornita dal design a tromba degli alberi a camme, dal collettore di aspirazione e dal sistema di scarico rivisto. Ora questo livello di prestazioni sulla carta dovrebbe rivaleggiare con le icone delle corse di resistenza alimentate a benzina. Il cambio sequenziale a sei marce pesa appena 176 libbre (progettato in collaborazione con HWA AG), pneumatici 280/680 R19 Pirelli P Zero Slick all'anteriore e 345/725 R20 al posteriore, molle elicoidali, ammortizzatori a controllo elettronico, cambio pesante ammortizzatori di servizio e un sistema funzionante.La doppia sospensione migliora il controllo.

L'auto elettrica Pagani pronta per le gare può raggiungere una velocità massima di 350 km/h ed è altrettanto capace in termini di potenza frenante, grazie ai nuovi freni in carboceramica autoventilanti CCM-R e alle pastiglie da corsa personalizzate. L'aumento del 45% della deportanza può essere attribuito allo splitter anteriore esteso di quattro pollici (con supporto per il sistema di raffreddamento del condotto dell'aria integrato), al posteriore più lungo di 7/5 pollici, alla pinna stabilizzatrice centrale e, naturalmente, allo spoiler posteriore. La configurazione a tetto aperto aggiunge anche un aumento del 5% in più di deportanza. Il risultato è che la Huyara R Evo genera più carico aerodinamico rispetto ai suoi 2.337 kg di peso a 320 km/h, il che è piuttosto impressionante.

READ  Sony annuncia le nuove cuffie e cuffie da gioco "InZone" - Review Geek

All'interno, la supercar è dotata di materiali ignifughi con sistema di cinture a sei punti e poggiatesta in fibra di carbonio con protezione laterale che rendono omaggio alla sicurezza. Pagani offrirà agli acquirenti la possibilità di scegliere tra una configurazione con guida a sinistra o a destra, come ci si aspetta dall'azienda italiana ultra-proattiva e orientata al cliente.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x