Polizia: missile inattivo dell'era della Guerra Fredda trovato nel garage di una casa nello stato di Washington – World News

Polizia: missile inattivo dell'era della Guerra Fredda trovato nel garage di una casa nello stato di Washington – World News

Missile della Guerra Fredda nel garage

Stampa associata – | Storia: 470626

Un missile inerte del tipo utilizzato per trasportare una testata nucleare è stato trovato nel garage della casa di un residente morto nello stato di Washington, ha detto la polizia.

La polizia di Bellevue ha risposto giovedì alla segnalazione di un missile militare nel garage di una casa nella città dall'altra parte del lago Washington da Seattle. L'Air Force Museum di Dayton, Ohio, ha chiamato mercoledì sera con un'offerta per donare l'oggetto, che un vicino ha detto essere stato acquistato durante una svendita immobiliare, ha detto la polizia.

Gli artificieri esaminarono l'oggetto arrugginito e scoprirono che si trattava di un Douglas AIR-2 Genie (ex designazione MB-1), un missile aria-aria non guidato progettato per trasportare una testata nucleare W25 da 1,5 kilotoni. Non c’erano testate attaccate né carburante per missili – “il che significa essenzialmente che l’oggetto era un artefatto senza rischio di esplosione”.

La polizia ha detto: “Poiché l’opera era inattiva e l’esercito non ne ha richiesto la restituzione, la polizia ha lasciato l’opera al vicino affinché la restaurasse per esporla in un museo”.

Secondo la Air Weapons Museum Foundation, il missile aria-aria non guidato fu utilizzato dagli Stati Uniti e dal Canada durante la Guerra Fredda, quando l’intercettazione da parte dei bombardieri strategici sovietici era una delle principali preoccupazioni militari. Nel luglio 1957, un missile Jenny fu lanciato a 18.000 piedi (circa 5.500 m) da un intercettore F89J ed esplose sopra Yucca Flats, Nevada, la prima e unica esplosione di prova di un missile aria-aria americano dotato di una testata nucleare.

READ  Il Vancouver Island Resort è elencato come uno dei migliori hotel al mondo in cui soggiornare nel 2023 (foto)

“Pensiamo che passerà molto tempo prima di ricevere di nuovo un'altra chiamata come questa”, ha detto la polizia su Twitter, aggiungendo un'emoji con un razzo.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x