Resti umani sul campo a Firenze, altro orrore: la terza valigia, questa volta una vittima femminile

carabinieri sul posto

Firenze, 14 dicembre 2020 – infinite orrore Di resti umani trovati nel campo A. Firenze, Tra il carcere di Sollicciano e la superstrada Firenze-Pisa-Livorno. Nei giorni scorsi sono state trovate due valigie rigide contenenti i resti modellati di un uomo adulto che è stato pugnalato alla gola.

Nel pomeriggio del terzo giorno, terrificante ritrovamento: uno La terza borsa Con altri resti dentro, che secondo me Carabineria sarà da Un’altra vittima.

Il ritrovamento è stato effettuato durante una nuova ricerca da parte dei militari dell’unità investigativa di Firenze nei pressi di Fi-Pi-Li ad una distanza di circa 100 metri in direzione Pisa, alla base della superstrada sopraelevata tra la stessa strada principale e la recinzione perimetrale posteriore del carcere di Sollicciano.

In serata notizia che i resti (in avanzato stato di decomposizione) saranno gli stessi Senza un. Martedì mattina proseguiranno le attività ispettive con l’ausilio del Nucleo cinofilo specializzato per la ricerca delle salme dei Carabinieri Doge di Bologna.

Niente al momento ha a che fare con l’identità del primo cadavere: in attesa di qualche aiuto dal Dna, la premessa è che potrebbe essere un uomo bianco tra i 40 ei 60 anni. Attualmente, anche il periodo di tempo per rintracciare una morte è ampio: da sei mesi a due anni dietro la scoperta dei resti. Oggi è stata scoperta la terza borsa con un secondo corpo, o meglio una parte di esso. Come gli altri due casi, la borsa piena di fango è in circolazione da un po ‘di tempo. È finito in questo regno, come gli altri, dopo essere stato gettato fuori dall’autostrada che correva nel cielo, molto probabilmente in sequenza per così dire. Ulteriori ricerche saranno intraprese nelle prossime ore per cercare una possibile quarta valigia nascosta nella vegetazione di quel terreno: logicamente dovrebbe contenere ciò che manca ai resti del secondo corpo. Nel frattempo, e anche logicamente, gli investigatori ritengono che le due morti debbano essere collocate nello stesso contesto criminale. Al momento è avvolta nel mistero più profondo.

READ  “Res Gestae Divi Augusti” (Gli Atti del Divino Augusti) - Roma, Italia

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x