RIP GIGI: muore Riva, il capocannoniere d'Italia

RIP GIGI: muore Riva, il capocannoniere d'Italia

riepilogo:

È morto Gigi Riva, capocannoniere di tutti i tempi della Nazionale italiana maschile.

Gigi Riva ha giocato nel Cagliari nel corso della sua carriera costellata di stelle.

È morto Gigi Riva, capocannoniere di tutti i tempi della Nazionale italiana maschile.

Aveva 79 anni.

Riva è stato soprannominato “Rombo di Tuono” per la sua grande produzione nelle partite internazionali giocate (35 gol in 42 partite).

Gabriele Gravina, presidente della Federazione Italiana, ha dichiarato in un comunicato: “Mi sento scioccato e profondamente addolorato. Il calcio italiano è triste perché ci ha lasciato un vero e proprio eroe nazionale”. “Gigi Riva è stato l'incarnazione di un grande uomo e di un calciatore eccezionale: il suo orgoglio, la sua classe e il suo senso di giustizia hanno unito generazioni.

Grazie a lui abbiamo vinto l’Europeo nel 1968 e la Coppa del Mondo nel 2006”.

Riva faceva parte dello staff dietro le quinte della squadra del Campionato del Mondo 2006.

Ha fatto parte anche della nazionale italiana che ha perso nella finale dei Mondiali del 1970 contro il Brasile, 4-1.

Riva è stato trasferito domenica nel reparto di cardiologia dell'ospedale Bruzzo di Cagliari dopo aver avuto un collasso in casa.

“Soffriva di una grave malattia alle coronarie”, hanno detto i medici ospedalieri alla Gazzetta dello Sport. “Stamattina gli specialisti gli hanno consigliato un'angioplastica. Lui ha deciso di pensarci. Niente faceva pensare che sarebbe peggiorato all'improvviso.

“È stato informato del pericolo di morte… Sembrava calmo, di buon carattere e molto calmo. Era d'accordo con la dichiarazione riguardo al suo stato, sapendo che la città e la nazione gli volevano bene.”

READ  Finlandia, Italia e Lettonia hanno deciso: qual è la tua canzone preferita dell'Eurovision 2024 finora? (11 febbraio)

Riva è stato uno dei motivi principali per cui il Cagliari ha vinto l'unico titolo di Serie A nel 1970. È il capocannoniere della squadra in carriera con 205 gol in 374 partite. Ha guidato il campionato italiano segnando tre volte dal 1967 al 1970.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x