Robert Costa della CBS è rimasto sbalordito dalle nuove accuse di Kevin McCarthy nei confronti di Donald Trump

Robert Costa della CBS è rimasto sbalordito dalle nuove accuse di Kevin McCarthy nei confronti di Donald Trump

Il deputato Kevin McCarthy (R-Calif.) ha predetto su “CBS Sunday Morning” che Donald Trump sarebbe stato il candidato repubblicano per il 2024, ha immaginato che l’ex presidente sconfiggesse il presidente Joe Biden in una rivincita e ha appoggiato il fronte del GOP quattro volte incriminato. Runner ha anche detto che sarebbe disposto a prestare servizio nel gabinetto di Trump.

È stata la reazione del Presidente deposto che ha lasciato il conduttore della CBS Robert Costa a grattarsi la testa.

“Stai lodando le politiche di Trump. «Dici che è un bravo ragazzo» ha sottolineato Costa. Ma molti americani guardano il suo linguaggio, ascoltano i suoi discorsi e sentono una voce autoritaria, alcuni dicono addirittura fascista, che incombe in questo paese. Cosa dici a quelle persone che hanno queste preoccupazioni reali?

“Non lo vedo”, ha risposto McCarthy, “ed è quello che sto dicendo anche al presidente Trump”. Ciò che il presidente Trump deve fare in questa campagna deve riguardare la ricostruzione, il ripristino e il rinnovamento dell’America. “Non può trattarsi di vendetta.”

Costa ha osservato che Trump “parla di vendetta giorno dopo giorno”.

“Deve impedirlo”, ha risposto McCarthy. “Deve fermarlo.”

Costa ha chiesto a McCarthy se pensava davvero che Trump ne avrebbe preso in considerazione.

“Pensi che ti ascolterà dicendo: ‘Smettila, smettila?’ Non ha mai ascoltato nessuno prima”, ha detto Costa.

“Questo non è vero”, ha affermato McCarthy. “Si adatterà quando avrà tutti i fatti.”

Guarda lo scambio qui:

Imparentato…

READ  Camionista di Ottawa bloccato per più di 12 ore sulla Virginia Highway

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x