Scienziati cileni e argentini trovano resti di mammiferi dell’era dei dinosauri: MercoPress


Scienziati cileni e argentini scoprono resti di mammiferi dell’era dei dinosauri

Venerdì 9 aprile 2021 – 09:14 UT


Gli scienziati ritengono che sarebbe un mammifero con aspetto e lignaggio simili a quelli delle moffette moderne.

L’Università del Cile ha annunciato giovedì la scoperta dei resti di un tipo di mammifero finora sconosciuto che abitava la Patagonia circa 74 milioni di anni fa.

Il ritrovamento è avvenuto in un sito ritenuto uno dei più grandi depositi di fossili di dinosauri nella regione. Secondo i ricercatori, quest’area era abitata da specie preistoriche provenienti dall’America e dall’Antartide che sono migrate milioni di anni fa attraverso parti della terra che erano sotto il mare e che sono apparse dopo una diminuzione della temperatura.

L’area di scoperta è stata evidenziata dagli scienziati per avere un grande potenziale, poiché l’evoluzione dei mammiferi durante l’era dei dinosauri è ancora molto sconosciuta e ogni scoperta di una nuova specie è un progresso che attira l’attenzione in tutto il mondo ?? Il paleontologo Alexander Vargas, uno dei coordinatori del progetto, ha detto.

Il materiale fossile è stato trovato a Cerro Gedo, nella regione meridionale di Magalanes, a circa 2.700 chilometri a sud di Santiago, dopo che una mascella a cinque denti è stata trovata di seguito.

In una delle città di origine continentale più a sud del mondo, Cerro Guido e la valle del Rio de Las in Cina offrono nuovi segreti sugli episodi finali dell’era dei dinosauri, con questa diversità che aiuta. Comprendere la complessa storia del rapporto della Patagonia con l’Antartide e l’Oceania, ?? Lo ha detto Marcelo Lippi, direttore del Chilean Antarctic Institute (Inach) e capo del team scientifico coinvolto nella scoperta.

READ  Scopri nuovi segnali radio dalle più lontane gamme di spazio e tempo

Quindi la nuova specie fu chiamata Orretherium. Sulla base della porzione della mascella con pezzi di denti che indicano abitudini carnivore, gli scienziati ritengono che sarebbero mammiferi con aspetto e proporzioni simili a quelli delle puzzole moderne come il chingue. Si pensa che la nuova specie sia imparentata con altri mammiferi trovati nella Patagonia argentina.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x