Scopri le prime immagini ad alta risoluzione dal nuovo satellite della NOAA

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha condiviso le prime immagini del satellite meteorologico GOES-18 recentemente rilasciato.

Lo straordinario filmato (sotto) è stato ottenuto dallo strumento Advanced Basic Imaging (ABI) del satellite mentre orbitava a circa 22.000 miglia sopra la Terra.

L’ABI controlla la Terra attraverso sedici canali differenti. Ognuno rileva l’energia a diverse lunghezze d’onda lungo lo spettro elettromagnetico, consentendogli di raccogliere dati sull’atmosfera terrestre, sulla terraferma e sugli oceani. Secondo NOAA, i dati dei canali ABI possono essere combinati per creare immagini note come GeoColor, che sembrano simili a ciò che l’occhio umano vede dallo spazio. L’analisi dei dati in diversi modi consente ai meteorologi di evidenziare ed esaminare diverse caratteristiche di interesse.

“L’ABI fornisce immagini ad alta risoluzione e misurazioni atmosferiche per previsioni a breve termine e avvisi di maltempo”, spiega la NOAA sul suo sito web. “I dati ABI vengono utilizzati anche per rilevare e monitorare i rischi ambientali come incendi, tempeste di polvere, eruzioni vulcaniche, disturbi e nebbia”.

GOES-18 orbita attorno alla Terra in una posizione appena sopra l’equatore poiché si muove alla stessa velocità del nostro pianeta. Ciò consente al nuovo satellite meteorologico della NOAA di monitorare costantemente la stessa area della Terra per tenere traccia delle condizioni meteorologiche e dei pericoli mentre si sviluppano.

GOES-18 lanciato Dal Kennedy Space Center il 1 marzoè il terzo satellite della serie GOES-R di nuova generazione della NOAA e ora opera in combinazione con GOES-16 e GOES-17, che sono stati installati rispettivamente nel 2016 e nel 2018.

Il nuovo satellite della NOAA monitora una vasta area che comprende la costa occidentale degli Stati Uniti, l’Alaska, le Hawaii, il Messico, l’America Centrale e l’Oceano Pacifico.

READ  L'esposizione ai cambiamenti climatici destabilizza o fa collassare le comunità di mammiferi e uccelli nel deserto

Mentre continua a calibrare i suoi sistemi come parte della sua procedura di test post-lancio, GOES-18 ha già osservato tempeste in tutto il Texas orientale che hanno prodotto grandinate, forti venti e tornado, nonché incendi e forti venti che hanno portato polvere. Nuovo Messico. Nebbia densa è stata osservata anche in Cile e temporali nello Yucatan e in Florida.

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha recentemente affermato che il lancio dei suoi nuovi satelliti GOES “ha cambiato per sempre il mondo del monitoraggio ambientale e del rilevamento dei rischi nell’emisfero occidentale”.

Raccomandazioni degli editori




Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x