Secondo Reuters, il disavanzo di bilancio del primo trimestre dell’Italia si riduce anno su anno al 9,0% del PIL

© Reuters. FOTO DEL FILE: Le borse sono viste nel centro di Roma mentre il governo italiano si prepara ad approvare il progetto di bilancio 2020 prima che il documento venga inviato a Bruxelles per l’esame da parte della Commissione europea, Roma, Italia, 15 ottobre 2019. REUTERS/Remo Caselli

ROMA (Reuters) – Il disavanzo del bilancio pubblico italiano si è ridotto nel primo trimestre di quest’anno al 9,0 per cento del prodotto interno lordo, rispetto al 12,8 per cento dello stesso periodo del 2021, ha detto martedì l’agenzia di statistica ufficiale italiana.

La riduzione del disavanzo è da attribuire al significativo aumento delle entrate, in crescita del 10,1%, che ha compensato un aumento del 2,0% della spesa pubblica.

L’Italia punta attualmente a un disavanzo completo per il 2022 del 5,6% del PIL, in calo rispetto al 7,2% dell’anno scorso.

Il governo di Mario Draghi ha stanziato oltre 30 miliardi di euro (31,12 miliardi di dollari) quest’anno per ridurre le bollette energetiche e sostenere l’economia, evitando al contempo di aumentare l’obiettivo di deficit fissato lo scorso settembre.

La spesa aggiuntiva sarà finanziata da risparmi altrove nel bilancio dello Stato e aumentando le tasse sulle società energetiche che realizzano grandi profitti grazie ai prezzi più elevati.

L’Istat ha presentato il seguente bilancio generale trimestrale.

Tutti i dati sono espressi in percentuale del PIL.

Saldo Generale Ricavi Saldo Iniziale Spese *

1° trimestre 2022 -9,0 43,0 52,0 -5,2

1° trimestre 2021 -12,8 41,9 54,6 -9,4

* Il saldo generale dopo aver dedotto i costi di servizio del debito.

READ  Quali sono i buoni regali di viaggio? Esperienze che i viaggiatori possono prenotare da soli

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

| La Tribuna | 2021 Tutti i diritti riservati

Read also x