Stati Uniti e Italia si preparano ad affrontarsi nella staffetta 4×100 metri

Stati Uniti e Italia si preparano ad affrontarsi nella staffetta 4×100 metri

NASSAU, BAHAMAS – Il campione del mondo di sprint Noah Lyles e la medaglia d’oro olimpica dei 100 metri Marcelle Jacobs il 4 maggio hanno aiutato gli Stati Uniti e l’Italia a qualificarsi per la staffetta 4 x 100 metri alle Olimpiadi di Parigi.

Dopo aver pareggiato nella stessa manche ai Campionati del mondo IAAF di Nassau, Bahamas, Lyles ha portato alla vittoria il quartetto americano composto da Courtney Lindsay, Kenneth Bednarek e Kerry King in 37,49 secondi.

Jacobs ha arbitrato la gara di ritorno per gli italiani, mentre i campioni del mondo in carica e i campioni olimpici sono arrivati ​​a 0,65 secondi dietro gli americani in una sessione ad alto numero di ottani con una sfilza di stelle della pista al Thomas A. Robinson National Stadium.

Anche Canada, Giappone, Cina, Francia, Gran Bretagna e il campione olimpico giamaicano dei 200 metri Andre de Grasse si sono qualificati per Parigi e hanno ottenuto un posto nella finale del 5 maggio.

“In Oregon (nel 2022, quando gli Stati Uniti vinsero l’argento mondiale), ero sulla tappa di ritorno, che è quello che facevo spesso al liceo. Era OK, ma non si avvicina al divertimento di correre attraverso la linea e il posizionamento negli stati”, ha detto Lyles. “Gli Stati Uniti sono in primo piano e al centro”.

“Non vedo l’ora che scenda la notte per tagliare per primi il traguardo,” ha aggiunto rispondendo alla squadra italiana che aveva buone possibilità di sorpassare gli americani a Parigi.

Jacobs è rimasto più che soddisfatto della sua gamba.

“Ho preso il bastone e il liberiano era davanti a me. Era il mio punto e l’ho superato. Il secondo scambio è stato veloce e molto buono. Volevamo entrare tra i primi due senza troppi drammi, e ci siamo riusciti. Confermiamo la forza della nostra squadra.”

La medaglia di bronzo olimpica dei 200 metri Gabby Thomas ha portato la squadra statunitense di quad femminile a una solida vittoria con un tempo di 42,21 secondi nelle manche 4 x 100 metri.

“Ci siamo riuniti e abbiamo raggiunto questo obiettivo in così poco tempo. Domani penso che faremo meglio e potremo essere più veloci”, ha detto.

La Giamaica, senza le medaglie d’oro mondiali e olimpiche Shelley-Anne Fraser-Pryce, Shericka Jackson ed Elaine Thompson Hirah, ha subito un disastro, finendo solo quinta nelle manche, vinte dalla Polonia.

Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Polonia, Australia, Paesi Bassi, Canada e Francia hanno prenotato il loro posto a Parigi.

La prima delle due serate è iniziata alla perfezione quando il campione olimpico dei 400 metri e i campioni locali Shaunae Miller-Oibo e Stephen Gardiner sono scesi in pista nelle manche di apertura della staffetta mista 4×400 metri.

Tuttavia, l’olandese Femke Boel, recentemente incoronata campionessa mondiale dei 400 metri indoor e medaglia d’oro nei 400 metri a ostacoli, ha rovinato la squadra di casa vincendo l’Olanda in un tempo di 3:12.16.

“Sapevamo che dovevamo essere forti e avevamo le Bahamas nel mix”, ha detto Paul, a cui si sono uniti Isaiah Burress, Leke Claver e Isaiah Klein-Eckink.

“Saremo più veloci domani.”

Le Bahamas sono arrivate quarte dopo che la campionessa del mondo dei 400 metri Marilidi Paulino ha corso forte per assicurarsi che la Repubblica Dominicana arrivasse seconda per un posto in finale e un posto olimpico automatico.

Anche Stati Uniti, Irlanda, Belgio, Polonia, Nigeria e Francia sono arrivati ​​ai primi posti nelle altre tre qualificazioni.

Le Bahamas avranno una seconda opportunità per qualificarsi alle Olimpiadi di Parigi in un turno aggiuntivo il 5 maggio, dove le prime due squadre di ciascuna qualificazione prenoteranno anche il loro biglietto per la capitale francese.

READ  che i giochi inizino! Tribuna San Marino

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x