Sud Africa: sono in corso contatti con il primo caso di vaiolo delle scimmie in Sud Africa

Il National Institute of Infectious Diseases ha confermato che i contatti sono riconducibili al primo caso di vaiolo delle scimmie identificato in Sud Africa. La malattia è considerata lieve e tende a muoversi lentamente nella popolazione. La vaccinazione non è attualmente ampiamente considerata necessaria.

È attualmente in corso il tracciamento dei contatti sulla base del primo caso di vaiolo delle scimmie in Sud Africa. Nevashan Govinder, direttore del Centro operativo di emergenza della NICD, ha affermato che l’Istituto nazionale per le malattie infettive (NICD) è stato informato di un possibile caso tramite la hotline lunedì 20 giugno.

I test di laboratorio di mercoledì hanno confermato che il caso era il vaiolo delle scimmie.

“Purtroppo, poiché non esiste una storia di viaggio per questo caso particolare, ciò significa che la malattia è stata acquisita localmente. Quindi … il processo di tracciamento del caso è in corso”, ha affermato la dott.ssa Jacqueline Weir, capo scienziato medico del NICD.

“L’idea è di determinare quale contatto ha avuto l’individuo, durante il periodo di tempo che potrebbe avere senso in cui ci si aspetterebbe che avesse contratto la malattia”.

Leggi sul Daily Maverick: Primo caso di virus del vaiolo delle scimmie confermato in Sud Africa

Govinder e Weir hanno parlato giovedì a una conferenza stampa del NICD. Stramazzo…

READ  Fossile di microbi idrotermali vecchio di 3,42 miliardi di anni, il più antico del suo genere

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x