Trump chiede agli ospiti di Mar-a-Lago assistenza legale, dice il nuovo libro

Secondo quanto riferito, Donald Trump ha chiesto consulenza legale agli ospiti del resort e residenza Mar-a-Lago in Florida mentre la sua azienda deve affrontare accuse penali derivanti da un’indagine di frode fiscale durata anni da parte dei procuratori generali di New York.

in estratto a partire dal Frana: gli ultimi giorni della presidenza di Trump, l’autore Michael Wolff descrive un uomo circondato da sostenitori stagnanti che lo guardano cenare al suo tavolo teso, mentre ribolle di risentimento per i repubblicani non sufficientemente leali e rimane “guidato dalla vendetta” contro i suoi nemici culturali e politici che hanno organizzato un “colpo di stato” contro di lui.

“Con poche spiegazioni critiche”, ha scritto Wolf, “non cerca un’autorità così ampia come la sottomissione e l’adulazione specifiche”. Gli estratti sono stati pubblicati a volte Il 5 luglio.

“Allo stesso modo, è chiaro anche a coloro che lo circondano – coloro che sono interessati a lui (ea se stessi) – che sta affrontando gravi problemi legali”, scrive.

L’organizzazione Trump dell’ex presidente e CFO di lunga data Allen Weisselberg si è dichiarata non colpevole giovedì per 15 reati tra cui cospirazione, furto aggravato e frode fiscale, presumibilmente collegati a un piano di 15 anni che includeva l’evasione fiscale su $ 1,7 milioni di entrate.

Trump crede anche che l’ex presidente dovrà affrontare accuse in questo caso, e nelle indagini in corso sulle rivolte del Campidoglio del 6 gennaio e sui tentativi di Trump di fare pressione sul segretario di Stato della Georgia Brad Ravensberger per “trovare” voti per la sua vittoria nello stato che ha perso contro Joe Biden.

Secondo Wolf, “Vale la pena notare che affronta le proprie sfide legali senza un vero avvocato presente, arrivando persino a chiedere a visitatori casuali se ne conoscono bene qualcuno”.

READ  Minneapolis paga 27 milioni di dollari alla famiglia di George Floyd per risolvere una causa civile

L’avvocato personale di Trump, Rudy Giuliani – che si diceva fosse un emarginato dalla squadra di Trump – è stato temporaneamente bandito dalla pratica legale a New York e rischia l’impeachment per le sue “dichiarazioni manifestamente false e fuorvianti” come parte della campagna legale di Trump per respingere milioni di persone. dei voti degli americani. .

In una manifestazione in stile campagna a Sarasota, in Florida, il 3 luglio, Trump si è ribellato contro i procuratori generali di New York per “cattiva condotta giudiziaria” politicamente motivata, mentre allo stesso tempo minimizzava e sembrava ammettere le accuse contro la sua azienda.

L’ex presidente vede le sfide legali pendenti contro di lui come “un’ulteriore prova della campagna di massa contro di lui, solo una parte del più ampio ‘furto’. caccia alle streghe. E non è un caso che la ragione principale del suo potere politico”, ha scritto Wolf. .

“È il suo problema centrale: i corrotti e i corrotti sono contro di lui”, aggiunge. palude. Lo Stato Profondo, Fake News Media. Ecco perché il suo movimento deve continuare. Ecco perché potrebbe dover correre di nuovo nel 2024. Per combattere contro le persone che lo distruggerebbero. Attaccarlo è attaccare la sua stessa gente. combatte per loro. Non è un caso, più inseguito, più forte rimane”.

indipendente Ha richiesto un commento dall’ufficio del signor Trump.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x