Tuc Technology al Museo dell’Automobile di Torino

Non è casuale la scelta di mostrarsi al pubblico e alle case automobilistiche al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, dove si ripercorre l’evoluzione dell’auto, dando spazio alla creatività e alle innovazioni tecnologiche che hanno caratterizzato il simbolo del trasporto nel Novecento.

Creata da TUC Srl, la società fondata e guidata da Ludovico Campana e Sergio Pininfarina incubata in I3P – l’Innovative Corporate Incubator del Politecnico di Torino, TUC.technology è infatti un’infrastruttura che rivoluziona la costruzione del veicolo del futuro: una tecnologia che permette l’unificazione di tutti i circuiti elettronici e software Decine di cavi per sedili elettrici, cruscotti, navigatori, ecc. In logica plug-and-play, per creare un’auto completamente personalizzabile con un connettore universale, come accade con le app per smartphone.

In particolare, il connettore modulare plug and play TUC può essere implementato in fase di progettazione o riprogettazione all’interno della modalità di trasmissione principale: consente di ottenere un plug tecnologico dove – con un solo gesto – è possibile agganciare, alimentare e collegare in sicurezza qualsiasi componente componente all’interno del veicolo, dai sedili Alle dashboard, dai display ai dispositivi custom, per rendere l’esperienza di navigazione personalizzata per ogni utente.

La soluzione sviluppata da TUC permette quindi di abbattere notevolmente i costi ed i tempi di montaggio dei veicoli, mantenendo il rispetto delle leggi vigenti in materia di sicurezza e rendendo così TUC.technology una soluzione omologata.

La tecnologia TUC prefabbricata è compatibile con le piattaforme dei veicoli esistenti e rappresenta una valida alternativa all’attuale metodo di costruzione dei veicoli: con un sistema plug-and-play standard, la tecnologia TUC sostituisce una serie di componenti che rendono obsoleta l’odierna ingegneria dei veicoli.

READ  Twitter ridisegna il sito Web con nuovi caratteri, meno ingombro e funzionalità ad alto contrasto - TechCrunch

Oltre ad avere la tecnologia TUC prefabbricata implementata nella moderna piattaforma Volkswagen MEB fornita dal gruppo omogeneo, TUC ha costruito un ecosistema per i partner che creano i primi componenti plug-and-play per veicoli alimentati da TUC. Tecnologia: sedili monoposto con diffusione sonora integrata, illuminazione ambientale e terminale smartphone con SABELT; Sedile derivato dalla gamma completa di tutte le funzioni di trazione elettrica con ADIENT; Cruscotto intelligente da 12 pollici con BOSCH; Sedile con sistema di sicurezza BeBeCare e sistema di intrattenimento audio per bambini con CHICCO; Sedile elettrico e ribaltabile per persone con disabilità per un facile accesso a bordo con GUIDOSIMPLEX; Macchine da caffè integrabili nei veicoli con LAVAZZA; L’integrazione in TUC-OS per LA STAMPA e RDS Entertainment Service è stata un enorme successo al 100%.

Per quanto riguarda i fornitori, TUC ha scelto Italdesign-Giugiaro SPA per ingegnerizzare e fornire le tecnologie AMET, INTEL, CISCO e TIM.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x