Un asteroide ha creato sfere di vapore roccioso di portata globale

Un asteroide ha creato sfere di vapore roccioso di portata globale

Un’analisi a raggi X delle sfere sedimentarie che si sono formate nel periodo ben successivo all’impatto di un asteroide che ha portato alla scomparsa dei dinosauri circa 66 milioni di anni fa sta gettando nuova luce sulla portata globale dell’evento di estinzione del confine Cretaceo-Terziario (KT) .

La roccia vaporizzata si è formata durante l’impatto ad alta intensità e ad alta temperatura dell’asteroide largo 10 chilometri che si è schiantato al largo della costa della penisola messicana dello Yucatan. Oltre a inaugurare un inverno climaticamente forzante, questo evento ha creato un gruppo completamente nuovo di minuscoli globuli di silicato ricchi di minerali che alla fine hanno trovato la loro strada in tutto il mondo.

Un nuovo lavoro presentato al convegno scientifico biennale dell’Istituto europeo di astrobiologia ha descritto i dettagli sui globuli analizzati da Stevns Klint, un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il sito presenta una scogliera sedimentaria esposta lunga 12 chilometri sulla costa orientale della Danimarca che contiene antichi globuli risultanti dall’impatto.

Questi globuli sono così speciali perché sono stati prodotti naturalmente per caso, mi ha detto alla conferenza Suzanne Nizati, un chimico dell’Università di Lund presso il laboratorio svedese di radiazioni di sincrotrone MAX IV e il Museo svedese di storia naturale di Stoccolma. Dice che i globuli trovati a Stevens Clint si sono formati molto più tardi di quelli trovati vicino alla penisola dello Yucatan. Usiamo diversi raggi X nel laboratorio MAX IV per determinare chimicamente le fasi minerali in questi globuli, dice Nehazati.

Per quanto riguarda come si formano?

A seconda di come interagiscono, gli atomi iniziano a formare cristalli specifici e si trasformano nei nuclei di diversi metalli a seconda degli elementi che incontrano, dice Nezti. Poiché questi minerali costituenti ruotano ad alta velocità, creano sfere di dimensioni micrometriche che spesso hanno le dimensioni di un seme di papavero.

Alcuni sono più piccoli, ma se sei vicino a un impatto, tendono ad essere più grandi, come il seme di papavero leggermente più grande, dice Nzete. Queste sfere sono interessanti perché molte di esse sono ancora ben conservate e possono contenere prove di condizioni ambientali durante un periodo in cui sappiamo che la vita era messa a dura prova, dice.

Il team ha anche studiato la composizione chimica e la distribuzione spaziale degli elementi all’interno di questi globuli e del fango circostante.

Questo è un caso molto speciale di temperature e pressioni estreme che non possono essere replicate o create, afferma Nehazati. Vogliamo vedere che tipo di minerali ci sono nelle palle, dice. Ci sono molte fasi diverse e interessanti che stiamo cercando di capire, ma gli elementi più abbondanti sono solitamente calcio, silicio e ferro, osserva Nehazati.

Queste sfere hanno iniziato a formarsi all’interno della nuvola di vapore e, quando si sono solidificate in piccoli granuli, potrebbero aver catturato e trattenuto la composizione chimica nell’atmosfera durante quel periodo, afferma Nahazati. Ecco perché siamo interessati a determinare la composizione chimica delle sfere che si trovano in tutto il mondo, dice. Questo è un modo per comprendere l’influenza dell’inverno che potrebbe aver contribuito all’estinzione di massa globale del confine KT, osserva.

Finora, vediamo che le loro composizioni chimiche sono più diverse di quanto pubblicato finora, dice Nezami. Acquisendo una nuova comprensione della chimica delle sfere, il team spera di avere un’idea migliore di come si formano effettivamente. le loro forme corrono in una gamma; Il team ha persino identificato globuli in uno stato parzialmente fuso.

Molti di questi pellet sono ancora incontaminati, dice Nezti. Se vediamo alcune sostanze chimiche in esse che ci aspetteremmo di vedere da un materiale di un asteroide, possiamo confermare che la distribuzione di queste sfere è collegata a un evento globale causato dall’impatto nello Yucatan, dice.

Seguimi Cinguettio O linkedin. pagando per me sito web o alcuni dei miei altri lavori Qui.

READ  Pioggia di meteoriti: Pioggia di meteoriti: controlla l'elenco dei principali eventi nel 2023

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x