Una nave da guerra cinese ha quasi speronato un cacciatorpediniere americano nello Stretto di Taiwan durante una missione congiunta tra Canada e Stati Uniti – National

Una nave da guerra cinese ha quasi speronato un cacciatorpediniere americano nello Stretto di Taiwan durante una missione congiunta tra Canada e Stati Uniti – National

Una nave da guerra cinese è arrivata a meno di 150 metri dall’impatto con la USS Chung-Hoon, il cacciatorpediniere statunitense, durante una rara missione congiunta di Canada e Stati Uniti attraverso lo Stretto di Taiwan, nell’ultima mossa militare aggressiva da Pechino nel Mar Cinese Meridionale.

Global News viaggia a bordo della fregata canadese HMCS Montreal, che partecipa alla missione, dal 25 maggio nel Mar Cinese Meridionale e ha assistito alla quasi collisione dell’ala del ponte della nave.

Una nave della Marina popolare di liberazione ha preso una grande velocità e ha tagliato davanti alla prua del Chong Hun, una manovra che il comandante dell’HMCS Montreal, il capitano Paul Mountford, ha definito “poco professionale”.

Quando la nave cinese ha cambiato rotta, Mountford dice che hanno contattato la nave americana e gli hanno detto di muoversi o ci sarebbe stata una collisione. Gli americani hanno risposto dicendo ai cinesi di stare alla larga dalla nave, ma alla fine Chong Hun ha dovuto cambiare rotta e rallentare per evitare una collisione.

La storia continua sotto l’annuncio

Mountford ritiene che l’incidente sia stato “chiaramente istigato dai cinesi”.

“Il fatto che questo sia stato annunciato alla radio prima di farlo indica chiaramente che è stato deliberato”.


Fai clic per riprodurre il video:

Gli Stati Uniti hanno accusato il caccia cinese di aver intercettato un aereo spia “inutilmente aggressivo” sopra il Mar Cinese Meridionale


Chong Hun e Montreal hanno navigato insieme nel Mar Cinese Meridionale per quasi una settimana prima di entrare nello Stretto di Taiwan. Global News ha visto navi da guerra cinesi bloccare la nave canadese in più occasioni, durante il transito.

READ  Putin si congratula con le forze russe e con Wagner per aver "catturato Bakhmut" | Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

I cinesi non tentarono una manovra simile sull’HMCS Montreal, ma una delle due navi da guerra che si trovavano nell’area, navigò entro 1.000 iarde dalla nave canadese, una distanza che Mountford riteneva sicura.

I cinesi hanno detto alle navi canadesi e americane tramite sistemi radio che stavano entrando nel territorio cinese, nonostante la missione congiunta in corso in acque riconosciute a livello internazionale, secondo Mountford.

La storia continua sotto l’annuncio

“Spero che questo sia un incidente isolato che non ci capiterà più, perché abbiamo il diritto internazionale dalla nostra parte”, ha detto Mountford a Global News. “Queste sono acque internazionali.”


Clicca per riprodurre il video:

Ladri di tombe di guerra: all’interno della missione privata in elicottero dell’HMCS Montreal


Il ministro della Difesa canadese Anita Anand aveva appena finito di partecipare a un vertice sulla sicurezza a Singapore quando ha saputo dell’incidente nello Stretto di Taiwan.

Al vertice hanno partecipato il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin e il ministro della Difesa cinese Li Changfu.

Anand ha affermato che né il Canada né i suoi alleati saranno scoraggiati dal navigare in acque internazionali.

“Il Canada continuerà a navigare dove il diritto internazionale lo consente, compresi gli Stretti e il Mar Cinese Meridionale”, ha dichiarato Anand in un’intervista da Singapore.

In effetti, il nostro obiettivo generale è aumentare la pace e la stabilità in questa regione. Ed è per questo che continueremo a vedere più Canada in questa regione, come stabilito nella nostra strategia Indo-Pacifico. Abbiamo già assistito a intercettazioni non sicure e le abbiamo affrontate in modo appropriato con la Cina per quanto riguarda i nostri piloti RCAF. Gli attori di questa regione devono partecipare in modo responsabile, e questo è il punto”.

READ  Il presidente messicano pubblica una foto di quello che sostiene essere un nano

La storia continua sotto l’annuncio

–Con i file di David Akin, Global News

e copia 2023 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x