Unendo arte e storia nella Penisola Superiore

I primi cercatori minerari iniziarono le loro operazioni nell’ovest della penisola superiore, lungo il fiume Montreal, che formava il confine con il Wisconsin, all’inizio degli anni ’70 dell’Ottocento. Nel giro di un decennio, Ironwood – in quella che sarebbe diventata la contea di Gogebic – è stata costituita per accogliere residenti provenienti da tutti gli Stati Uniti e da paesi europei come Inghilterra, Finlandia, Germania, Italia, Polonia e Svezia. È stata questa comunità globale in crescita a creare la cultura colorata che è ancora celebrata e in evoluzione fino ad oggi.

afferma Michael Mayer, direttore della Camera di Commercio di Ironwood.

Uno dei primi siti culturali è stata la Ironwood Public Library, fondata nel 1892 ed è ospitata all’interno del municipio. Alcuni anni dopo, il filantropo Andrew Carnegie ha promesso $ 17.000 alla città per costruire una nuova struttura e nel gennaio 1902 è stata aperta la prima Carnegie Library nel Michigan. L’edificio si erge ancora orgoglioso al 235 E. Aurora St. L’edificio è ancora un’ancora per la comunità e contiene le sedie, i tavoli e il tavolo di distribuzione originali come tributo storico ai suoi 120 anni di storia.

Gli anni ’20 furono tecnicamente significativi per Ironwood, a cominciare dalla costruzione del Neoclassical Memorial Building a due piani completato nel 1923. Questo sito storico nazionale ospita, tra le altre cose, un auditorium da 1.500 posti e 47 vetrate colorate (tra cui In esso un numero raffigurante la battaglia d’Aragona della prima guerra mondiale), un murale delle miniere di ferro locali finanziate dalla Works Progress Administration (WPA), una statua di una cellulosa della prima guerra mondiale e pannelli di bronzo che elencano i nomi degli uomini della zona che prestarono servizio durante la guerra civile, la guerra ispano-americana e la prima guerra mondiale.

L’Ironwood Theatre ospitò la sua “inaugurazione” il 30 giugno 1928. Costruito come “istituzione di intrattenimento” e “simbolo duraturo di fiducia nel futuro di Ironwood” (secondo gli annunci sui giornali dell’epoca), il locale recentemente restaurato rimane un centro gemma. Durante tutto l’anno si tengono fino a 60 eventi in quello che oggi è l’Historic Ironwood Theatre (HIT).

READ  Zoë Kravitz e Channing Tatum portano il romanticismo in Italia: guarda un raro PDA

“Ogni anno a giugno presentiamo tre delle nostre compagnie di ballo locali, a dicembre e maggio la nostra troupe e il coro Ironwood locali si esibiscono e collaboriamo con la Downtown Ironwood Development Authority negli eventi del primo venerdì”, afferma Zona Wake, capo del teatro.

Questo settembre, HIT ospiterà una nuova serie cinematografica (poiché non ci sono cinema a Ironwood) e darà il via al Midwest International Arts Festival, che porta artisti nazionali e internazionali alla comunità.

“Siamo molto fortunati ad avere un Barton Organ del 1928 nella sua composizione originale e un giovane qui a Ironwood che scrive le colonne sonore originali per i film muti. Il film del Dr. Jekyll uscirà a ottobre”, dice Wake.

Sono in corso altri spettacoli teatrali, come comici, spettacoli di Broadway e talenti locali e troupe d’onore. Il team di Theatre Grants sta anche lavorando ai finanziamenti per presentare il Kantele Music Festival finlandese di una settimana a settembre 2023.

Tra le più recenti offerte culturali di Ironwood c’è l’Emberlight Festival, una filiale del Theatre North, uno dei più antichi teatri operativi ininterrottamente negli Stati Uniti, fondato nel 1964.

Come un numero crescente di idee stimolanti, Emberlight si è concretizzato al culmine della pandemia. Nel settembre 2019, Miles Mikkanen, residente a Bessemer, figlio di due direttori di band delle scuole superiori, strumentale per bambini (teatro, pianoforte e danza), ex studente dell’Interlochen Academy of Arts, diplomato alla Juilliard School e vincitore delle audizioni del National Metropolitan Opera Board 2019 – The Il consiglio del North Theatre ha avuto una grande idea. Ha immaginato una serie di eventi culturali che avrebbero messo in evidenza non solo i migliori talenti locali, ma avrebbero portato in città artisti nazionali e internazionali, integrando le esibizioni esistenti all’interno del distretto.

“La penisola superiore ha sempre celebrato una cultura vibrante ispirata da paesi di tutto il mondo – Sessu e Kodigi fanno parte del nostro vernacolo e molte persone nella nostra comunità indossano la loro eredità con onore”, afferma Mikkanen, lui stesso di origini finlandesi (sul suo parte di padre). “Abbiamo anche un’eredità profonda e importante con i nostri antenati aborigeni. L’Emberlight Festival è vicino a tre tribù aborigene: Lac Vieux Desert, Bad River e Lac du Flambeau. Siamo orgogliosi di creare opportunità attraverso i nostri programmi per evidenziare tutto il patrimonio che la Penisola Superiore ha da offrire”.

READ  The Match Factory svela la formazione a cinque feste di Venezia, inclusi due film in concorso (esclusivi) | Notizia

L’Emberlight Festival di quest’anno, che durerà fino al 27 agosto, presenta oltre 30 eventi globali unici in varie località intorno a Ironwood. Agosto sarà caratterizzato da Poetry in the Park, Heritage Flags, Mary Burns, Ancestral Women Performers e la 77a mostra annuale della Range Art Association nel Memorial Building (ospitato da un’organizzazione fondata nel 1954 per servire artisti creativi del Wisconsin settentrionale e del Michigan occidentale. Sopra ).

L’Emberlite International Film Festival 2022 (20-26 agosto) è uno dei momenti salienti dell’estate. L’evento di quest’anno presenta nove spettacoli selezionati tra più di 770 candidature provenienti da sei continenti e 78 paesi, con registi provenienti da Nigeria, Italia e Messico in viaggio a Ironwood per i festeggiamenti. Tra i film in primo piano la risata contaE il Linea di memoriaE il animazione E il Personale documenti.

Dalla sua fondazione, Emberlight è diventata un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro, con uffici in centro, un negozio di merchandising attivo e contratti con artisti di tutto il mondo. E secondo Mykkanen, stanno appena iniziando poiché i piani per il 2023 (e oltre) sono a buon punto.
Sebbene l’Emberlight Council si concentri sullo sviluppo di opere e commissioni originali, crea anche un elenco di artisti nei settori della musica classica, dell’opera, del cinema, dell’arte, del teatro, della danza e della scrittura per migliorare i suoi programmi estivi completi sia per i locali che per i visitatori.

Mayer osserva che “l’arte (visiva, musicale e performativa) è una forza economica in crescita in questa comunità, nonché un elemento attraente per incoraggiare il trasferimento qui”. “Maggiore è la qualità delle esibizioni artistiche, più sono attraenti per le persone che fanno un viaggio a Ironwood per viverle”.

READ  Google collabora con 15 organizzazioni locali per raccontare la storia di Pittsburgh | Arte e intrattenimento | Pittsburgh

E il viaggio che fanno. Mykkanen riferisce che l’Emberlight Festival della scorsa estate ha attirato partecipanti da tutto il Michigan, Wisconsin e Minnesota, insieme a persone che hanno viaggiato da New York, Arizona, Montana, Texas e California per prendere parte a vari spettacoli e spettacoli.

“Stiamo ancora esplorando i modi migliori per attirare e far crescere il nostro pubblico, ma speriamo che man mano che il profilo Emberlight cresce a livello nazionale, possiamo aiutare la nostra economia locale attirando turisti e pubblico”, afferma Mykkanen. “Ma la cosa più bella che è successa è che quando gli artisti se ne vanno, parlano immediatamente di fare un viaggio a UP solo per vedere altre cascate o il tramonto sul Lago Superiore. L’Upper Peninsula è la vacanza perfetta per l’artista. Vogliamo fare la Penisola Occidentale meta di pubblico e artisti. Entrambi”.

Emberlight ha anche rivitalizzato la comunità artistica locale, incoraggiando la collaborazione e il sostegno tra le varie organizzazioni culturali che hanno contribuito al tessuto storico di Ironwood.

“Miles e il consiglio di amministrazione di Emberlite apportano un altro livello di arricchimento culturale a UP”, afferma Wake. “La nostra comunità è piccola e rurale, quindi portare questi eventi nazionali e internazionali migliora la vita dei nostri residenti”.

Mykkanen comprende anche il valore delle partnership. Sebbene Ironwood possa essere piccolo in termini di popolazione e impronta geografica, la passione di abbracciare, migliorare ed espandere le offerte culturali si estende ben oltre i confini della città.

“La comunità artistica di Ironwood è fiorente ed enorme”, afferma Mykkanen. “Il [community] Le organizzazioni hanno portato le torce della creatività nell’ovest della penisola occidentale per decenni e Emberlite non sarebbe stato possibile senza generazioni di persone che si sono assicurate che l’arte fosse mantenuta viva nella nostra società”.

Diana Stampfler scrive professionalmente dai tempi del liceo. È presidente di Promote Michigan e autrice di Haunted Lighthouses e Death & Lighthouses on the Great Lakes del Michigan, entrambi di The History Press.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x