UniCredit offre un pacchetto di aiuti da 8 miliardi di dollari ai clienti italiani colpiti dall’aumento dei prezzi

UniCredit, la seconda banca italiana, ha presentato lunedì una serie di misure per un valore fino a 8 miliardi di euro (10,4 miliardi di dollari) per alleviare le sofferenze delle imprese e delle famiglie colpite da costi energetici record e aumenti dei prezzi più ampi.

L’amministratore delegato Andrea Orsel ha dichiarato in una conferenza stampa che UniCredit, che opera anche in Germania, Austria ed Europa orientale, sta lavorando a misure simili per gli altri suoi mercati e ha fornito rassicurazioni sulla qualità del portafoglio prestiti della banca.

Sebbene UniCredit riconosca che molti dei suoi clienti, soprattutto nei settori affamati di energia come l’acciaio o la ceramica, stanno lottando, i rimborsi dei prestiti hanno mantenuto le tendenze favorevoli osservate nel secondo trimestre.

Il nostro movimento è propositivo”, ha affermato Remo Taricani, vicepresidente della banca in Italia. “Ci siamo chiesti, cosa può fare la banca per contribuire alla riduzione strutturale del reddito disponibile delle famiglie e del cash flow aziendale che osserveremo nei prossimi due o tre mesi?”

Separatamente, la più grande banca italiana, Intesa Sanpaolo, ha dichiarato lunedì che fornirà ulteriori 2 miliardi di euro di finanziamento alle piccole imprese per coprire i costi energetici e si è offerta di sospendere il rimborso fino a 24 mesi sui prestiti esistenti.

UniCredit fornirà alle aziende nuovi prestiti del valore di 5 miliardi di euro con una scadenza fino a tre anni per aiutarle a pagare le bollette energetiche.

Altri 3 miliardi di euro saranno messi a disposizione attraverso la sospensione dei pagamenti e altre misure per i possessori di carte di credito e mutui.

Unicredit ha detto che le aziende che non hanno usufruito delle garanzie sui debiti bancari messe a disposizione dal governo possono richiedere fino al 31 dicembre un differimento di 12 mesi per i loro mutui per la casa.

READ  Il ministro Avakov discute con l'ambasciatore italiano le iniziative per intensificare la cooperazione in materia di investimenti

Fino a 12 mesi saranno sospesi per il rimborso del capitale e la possibilità di modificare il piano di rimborso su 400.000 mutui.

Circa 1,4 milioni di titolari di carte di credito avranno la possibilità di posticipare i pagamenti fino a sei mesi, senza costi e commissioni, dal 1 ottobre a fine anno.

Sii intelligente con i tuoi soldi. Ricevi gli ultimi approfondimenti sugli investimenti direttamente nella tua casella di posta tre volte a settimana, con la newsletter di Globe Investor. Registrati oggi.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x