Volti nuovi, leggende scomparse e un posto dove godersi la Coppa del Mondo: l’hockey irlandese entra in una nuova era

Il modo più semplice per contestualizzare la nuova era in cui la squadra di hockey femminile irlandese sta per imbarcarsi è estrarre il telefono e il pollice nell’app calcolatrice.

giocherellando scrivendo 316 maiuscole con Shirley MacKay, quindi aggiungendo 200 maiuscole con Nixie Daly più il 157esimo match di Hannah Matthews.Una volta che prendi in considerazione anche gli incantesimi internazionali di Lizzie Colvin, Nikki Evans e Grace O’Flangan, dovresti guardare indietro Una cifra di oltre 1.000, che equivale al numero di partite vinte a fatica – tra Mondiali e Olimpiadi – che non è più a disposizione di coach Sean Dancer.

Quindi, puoi perdonare il ballerino e la sua squadra – che, per essere onesti, contiene ancora giocatori forti come Chloe Watkins, Roizen Upton e Aisha McFerran tra gli altri – per essersi avvicinati alla qualificazione per la Coppa del Mondo a otto squadre della prossima settimana in Italia con poca trepidazione. .

Fortunatamente, dal punto di vista irlandese, la prossima generazione di giocatori, cresciuta sullo sfondo dei tornei della Coppa del Mondo in Irlanda nel 2018, è pronta a guidare il progetto ancora una volta.

Anche se sarà estremamente difficile tenere il passo con l’apparizione finale della Coppa del Mondo, ottenere il biglietto della squadra per il grande spettacolo del prossimo anno sarà comunque un grande traguardo per questo gruppo, soprattutto perché cercano di inaugurare una nuova era.

“Non accadrà fino a dopo la preparazione per la prima partita che noterò davvero questi giocatori mancanti”, afferma Hannah McLoughlin, 21 anni, di Dublino, che ha 24 presenze con l’Irlanda.

McLoughlin è apparsa nella campagna olimpica inaugurale dell’Irlanda a Tokyo, dove ha segnato il suo primo gol in nazionale contro la Germania nella fase a gironi. È una delle giocatrici, insieme alle nuove aggiunte Niamh Carey, Erin Getty ed Elaine Curran, che la ballerina spera diventi una delle principali artiste in Italia.

READ  Le speranze del Tottenham sono di evitare che Kane crolli

“I team attraversano sempre fasi diverse e in questo momento siamo ad un certo punto nel riciclaggio”, afferma McLoughlin.

“Con le Olimpiadi posticipate di un anno, sapevamo che avremmo avuto qualche ritiro. Ci mancherà giocare con quattro o cinque grandi giocatori che si sono ritirati e sono stati grandi per l’Irlanda, ma è anche davvero un palcoscenico emozionante per la squadra per portare nuovi giocatori e iniziare un nuovo viaggio. Ci sono ruoli e responsabilità che cambieranno nella squadra. Ma è davvero un periodo entusiasmante per noi”

Tuttavia, l’assenza di un numero di personaggi mitici richiederà una piccola modifica.

“Mentirei se dicessi che non abbiamo parlato dell’assenza di questi giocatori, perché l’abbiamo fatto”, continua McLoughlin.

“Shirley MacKay è la giocatrice internazionale più rappresentata nel paese e mi sento fortunata ad aver giocato con lei. Se vogliamo qualificarci per la Coppa del Mondo dobbiamo superare questi giocatori mancanti e abbiamo alcuni volti nuovi e una struttura leggermente diversa e dobbiamo farcela il più velocemente possibile”.

McLoughlin, che studia economia e finanza all’University College di Dublino, non esagera l’importanza di integrare rapidamente la coorte più piccola. La prima classificata Irlanda apre il torneo di qualificazione con una partita contro la Francia giovedì 21 ottobre. Russia o Bielorussia sono le probabili contendenti per le semifinali, con Scozia, Polonia, Italia e Galles dall’altra parte della rosa. Disegno.

Solo la squadra vincitrice si assicurerà un posto nelle finali della Coppa del Mondo del prossimo anno, che si terranno in Spagna e nei Paesi Bassi. Lungi dal minimizzare l’entusiasmante lista di partite della prossima settimana, programmate per essere giocate su tre giorni, McLoughlin la mette in prospettiva in questo modo: non puoi generare interesse a competere in un torneo importante se non ti qualifichi in primo luogo.

READ  Alessandro Del Piero è entrato a far parte di ESPN come analista di calcio

“È il torneo più importante che avremo quest’anno”, dice. “Siamo andati agli Europei, siamo andati alle Olimpiadi, ma questo torneo è per arrivare alla prossima Coppa del Mondo, ed è divertente che in realtà sia il più importante”.

McLoughlin vede i Giochi di Tokyo come una grande esperienza, anche se l’Irlanda preferisce un ritorno migliore di una sola vittoria su cinque partite di squadra. Oltre ai ricordi di incontri con stelle come il velocista giamaicano Shelly-Ann Fraser-Pryce e Andy Murray, il Giappone è stato anche consapevole della necessità della squadra di migliorare la propria produzione offensiva per fondersi con il miglior giocatore del mondo.

A tal fine, crede che la cultura del team supervisionata da Sean Dancer sarà fondamentale per garantire che i nuovi volti siano adatti allo spot.

“L’ambiente in cui ci alleniamo al di fuori della competizione promuove davvero l’ingresso di nuovi giocatori e si sentono a proprio agio, hanno un impatto e non mi sento come, ‘Sono un nuovo giocatore quindi devo adattarmi in quel modo.’

In un anno che ha visto il boom dello sport femminile, un altro successo della squadra di hockey farà molto per tenerlo in vetrina affinché i potenziali giocatori possano sfogliarlo. Dai campionati di Cheltenham di Rachel Blackmore ai Gold Games di Kelly Harrington all’arrogante esibizione della Solheim Cup di Leona Maguire, non c’è mai stato un momento in cui le atlete del paese abbiano mostrato collettivamente un tale interesse.

McLoughlin spera che la squadra irlandese possa svolgere un ruolo nel rafforzare il profilo dell’Italia che conquista la matematica la prossima settimana.

READ  Le paure dei ciclisti afgani si avverano mentre i talebani mirano a impedire alle donne di fare esercizio

“È così rinfrescante aprire un reparto atletico e vedere Kelly Harrington e Rachel Blackmore davanti”, dice.

“Alcuni anni fa, potresti averlo visto come un polo più piccolo da qualche altra parte, ma sta guadagnando più trazione durante l’estate, il che è davvero fantastico. Penso che sia un periodo eccitante perché ci sosteniamo a vicenda e molto è sul vedere sia le ragazze che i ragazzi e ottenere quell’equilibrio nel miglior modo possibile”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x