Zelensky avverte che le vittime civili potrebbero essere maggiori in altre città liberate dopo Bucha

I funzionari della città di Tijuana, in Messico, hanno aperto un complesso sportivo per ospitare l’eccedenza I migranti ucraini arrivano al confine tra Stati Uniti e Messico chiedere asilo negli Stati Uniti.

Attualmente circa 2.000 ucraini si trovano a Tijuana, vicino al confine con gli Stati Uniti, e nel complesso sportivo “Unidad Deportiva Benito Juarez”, afferma Enrique Lucero Vasquez, direttore dei servizi di immigrazione di Tijuana.

Negli ultimi anni, la struttura è stata utilizzata per ospitare roulotte centroamericane che arrivavano fino a Tijuana.

A gennaio e febbraio, dice Vasquez, circa 10.000 ucraini e 25.000 russi sono arrivati ​​in Messico, principalmente in aereo e con visti turistici.

Dopo che la Russia ha attaccato l’Ucraina, ha detto Vazquez, alcuni ucraini hanno iniziato a dirigersi verso Tijuana per chiedere asilo agli Stati Uniti.

Il complesso sportivo, che è stato aperto per ospitare gli ucraini, può ospitare circa 500 persone e dispone di docce, bagni e connessione internet. Nel frattempo, il cibo è fornito da organizzazioni no-profit statunitensi.

Attualmente, dice Vazquez, ogni giorno tra i 300 ei 400 ucraini vengono processati dalle autorità statunitensi per l’immigrazione.

Secondo Vasquez, ci sono circa 3.000 immigrati di altre nazionalità nei 25 centri di accoglienza di Tijuana in attesa della revoca del titolo 42. Circa 1.500 di questi, dice Vasquez, sono centroamericani e haitiani, e l’altra metà sono cittadini messicani.

READ  Repubblica Ceca nei guai dopo aver votato dopo che il presidente si è ammalato | notizie di politica

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x