Zelenskyj in un tour a sorpresa negli Stati baltici per raccogliere sostegno contro la Russia | Notizie sulla guerra russo-ucraina

Zelenskyj in un tour a sorpresa negli Stati baltici per raccogliere sostegno contro la Russia |  Notizie sulla guerra russo-ucraina

La prima tappa del presidente ucraino è la Lituania. Visiterà anche gli “amici fidati” Lettonia ed Estonia.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj è arrivato in Lituania all'inizio di un tour senza preavviso in tre stati baltici per discutere della guerra del suo paese contro la Russia e dei piani di Kiev di aderire alla NATO e all'Unione europea.

Annunciando il suo arrivo mercoledì, Zelenskyj ha detto che nei prossimi giorni si recherà in Lettonia ed Estonia.

“Estonia, Lettonia e Lituania sono nostri amici fidati e partner di principio. Oggi sono arrivato a Vilnius prima di andare a Tallinn e Riga.”

“La sicurezza, l’integrazione UE-NATO, la cooperazione nella guerra elettronica e nei droni e il continuo coordinamento del sostegno europeo sono tutti all’ordine del giorno”.

Zelenskyj e il presidente lituano Gitanas Nauseda avranno dei colloqui e mercoledì più tardi è prevista una conferenza stampa congiunta.

“I due presidenti discuteranno della guerra in Ucraina, del sostegno all'Ucraina e della sua integrazione nell'Unione Europea e nella NATO”, ha affermato in una nota l'ufficio di Noceda.

L'ufficio di Noseda ha detto che anche il leader ucraino terrà un discorso pubblico.

I piccoli paesi che si affacciano sul Mar Baltico sono tra i più forti sostenitori politici, finanziari e militari dell'Ucraina. La visita di Zelenskyj precede il secondo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina nel febbraio 2022.

READ  Poliziotti: un uomo dell'Arizona ha infilato 183 animali nel frigorifero, alcuni vivi

Mentre aumenta la possibilità di una guerra di lunga durata, l’Ucraina fa appello ai suoi alleati occidentali per maggiore assistenza finanziaria e militare.

L’Ucraina è stata sottoposta a intensi bombardamenti russi nelle ultime settimane e ha risposto con attacchi sulla città di confine russa di Belgorod.

Un pacchetto di aiuti UE da 50 miliardi di euro (55 miliardi di dollari) è rimasto nel limbo dopo che l’Ungheria ha posto il veto, mentre il Congresso degli Stati Uniti è rimasto diviso sull’invio di ulteriori aiuti a Kiev.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x