Autista disabile in Texas colpisce un carrello da golf, uccidendo 4 persone: la polizia

La polizia ha detto che quattro persone a bordo di un carrello da golf sono state uccise, inclusi due giovani, quando un uomo ubriaco alla guida di un SUV ha eseguito un segnale di stop a un incrocio nel sud-est del Texas.

Miguel Espinosa, 45 anni, è stato accusato di quattro capi di omicidio nell’incidente aereo intorno alle 23:30 di sabato a Galveston, 50 miglia (80 chilometri) a sud-est di Houston, ha detto la polizia.

La polizia ha detto che Espinosa era detenuto nella prigione della contea di Galveston domenica con una cauzione di $ 400.000. I registri della prigione non menzionavano un avvocato per lui.

La polizia ha detto che gli investigatori ritengono che dopo che l’auto non si è fermata, si è scontrata con un carrello da golf che trasportava sei persone e un camioncino. Sergente di polizia. Derek Gaspard ha detto che il carrello da golf e il camion stavano andando in direzioni opposte attraverso un incrocio su una strada senza segnale di stop.

La polizia ha detto che l’autista adulto della golf cart è stato dichiarato morto sulla scena mentre una donna e due giovani sulla golf cart sono stati portati in ospedale, dove sono morti. La polizia ha detto che gli altri due passeggeri – un adulto e un giovane – sono stati portati in ospedale domenica in condizioni critiche.

La polizia ha detto che Espinosa, che vive a Galveston, e il suo passeggero hanno riportato ferite lievi. Sono stati portati in ospedale e successivamente rilasciati.

Gaspard ha detto che gli occupanti del camion non sono rimasti feriti. I nomi e l’età dei morti non sono stati immediatamente resi noti.

READ  I resti di bambini sono stati trovati in valigie acquistate all'asta

jQuery(document).ready( function(){ window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ appId : '117341078420651', // App ID channelUrl : 'https://static.ctvnews.ca/bellmedia/common/channel.html', // Channel File status : true, // check login status cookie : true, // enable cookies to allow the server to access the session xfbml : true // parse XFBML }); FB.Event.subscribe("edge.create", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_like_btn_click'); });

// BEGIN: Facebook clicks on unlike button FB.Event.subscribe("edge.remove", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_unlike_btn_click'); }); };

var plusoneOmnitureTrack = function () { $(function () { Tracking.trackSocial('google_plus_one_btn'); }) } var facebookCallback = null; requiresDependency('https://connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1&appId=117341078420651', facebookCallback, 'facebook-jssdk'); });

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x