Bangor City rischia l’espulsione da Cymru North se le multe non vengono pagate

Il Bangor City si è trasferito al loro Nantporth Stadium da Farrar Road nel 2012

I tre volte campioni del Galles del Bangor City hanno avuto sette giorni di tempo per pagare multe in sospeso o essere espulsi dalla Cymru North league.

Di conseguenza il club non è stato in grado di portare a termine cinque partite e ha subito multe.

La Federcalcio del Galles (FAW) ha concesso ai cittadini fino al 19 febbraio per pagare o affrontare l’espulsione.

Il club è stato inoltre avvertito che, anche in caso di pagamento delle multe, qualsiasi futuro mancato rispetto delle partite in questa stagione “comporterebbe l’espulsione”.

Il FAW lo ha confermato a gennaio Bangor non aveva richiesto una licenza di livello due o di livello tre per la stagione 2022-23 in mezzo alla continua incertezza sul suo futuro.

Bangor è stato bandito nel novembre 2021 dopo non aver pagato quasi £ 53.000 di stipendio dovuto a giocatori e personale, incluso l’ex manager Hugo Colace.

Un pannello disciplinare FAW ha stabilito che “tutti i soldi in sospeso” dovevano essere pagati entro 31 giorni dal 29 ottobre.

Non è riuscito a rispettare tale termine, innescando la sospensione e il FAW ha confermato che il divieto sarebbe rimasto in vigore fino a quando il club non si fosse conformato alla sentenza.

Sono stati anni difficili per gli otto volte vincitori della Coppa del Galles.

I Bangor sono stati retrocessi dalla Cymru Premier – allora chiamata Welsh Premier League – alla fine della stagione 2017-18 dopo che gli era stata rifiutata la licenza nazionale.

A loro è stata risparmiata la retrocessione nel terzo livello del calcio gallese solo la stagione successiva dopo che una detrazione di 42 punti per presunte violazioni delle regole FAW è stata dimezzata in appello.

READ  Mohamed Salah, Karim Benzema, Kylian Mbappe e Erling Haaland sono tra i protagonisti in Europa | notizie di calcio

Quella stagione ha visto anche il club evitare un ordine di liquidazione dell’Alta Corte per la terza volta in 12 mesi.

La Bangor City FC Supporters Association (BCFCSA) ha votato a favore della formazione di un nuovo club come “polizza assicurativa” nel maggio 2019.

I fan erano preoccupati per il modo in cui il club era gestito dai precedenti proprietari e il Bangor 1876 si era formato e ora gioca nella quarta divisione della North Wales Coast West Premier Division.

Nel settembre 2019, l’italiano Domenico Serafino è stato nominato amministratore unico di Bangor.

Un’indagine di Newyddion S4C a ottobre ha rilevato che il club aveva anche cinque sentenze dei tribunali di contea in sospeso contro di loro, per un totale di £ 26.127, sebbene tre di queste si riferissero a questioni prima che Serafino prendesse il controllo.

L’indagine ha anche rivelato che un club in Italia, all’epoca di proprietà anche del signor Serafino, aveva chiuso alla fine della stagione 2020-21 dopo che i giocatori e lo staff non erano stati pagati.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x