Christian Eriksen punta al ritorno del Mondiale 2022 e della Premier League inglese

Christian Eriksen ha rivelato il suo desiderio di giocare per la Danimarca nella Coppa del Mondo 2022 in Qatar, descrivendo il torneo come il suo “obiettivo”.

Eriksen non gioca da quando è collassato dopo aver subito un arresto cardiaco durante la partita della Danimarca contro la Finlandia a Euro 2020. Da allora è stato dotato di pacemaker e defibrillatore impiantabili.

Il suo contratto con l’Inter è stato rescisso a dicembre a causa delle regole mediche della Serie A.

All’inizio di quel mese, il club danese dell’Odense Boldklub – dove Eriksen ha giocato tra il 2005 e il 2008 – ha dichiarato che il centrocampista aveva iniziato ad allenarsi nel loro campo di allenamento mentre continuava la sua riabilitazione.

Parlando al canale danese DR1 del suo futuro, Eriksen ha dichiarato: “Il mio obiettivo è giocare la Coppa del Mondo in Qatar. Voglio giocare. Questa è stata la mia mentalità da sempre.

“E’ un traguardo, un sogno, se sarò scelto è un’altra questione. Ma il mio sogno è tornare.

“Sono sicuro di poter tornare perché non mi sento diverso. Fisicamente sono tornato in ottima forma.

“Era il mio obiettivo, c’è ancora del tempo, quindi fino ad allora giocherò a calcio e dimostrerò che sono tornato allo stesso livello.

“Il mio sogno è tornare in nazionale e giocare di nuovo a Barkin, e dimostrare che è così per una volta e che non accadrà più. Voglio dimostrare che posso andare avanti e giocare di nuovo per la nazionale”.

“Ancora una volta, spetta al regista valutare il mio livello. Ma il mio cuore non è un ostacolo”.

READ  Gareth Southgate spera che Spotty ignorerà la nomina di Raheem Sterling | calcio | gli sport

Eriksen non ha ancora firmato con un club da quando ha lasciato l’Inter, ma il suo agente Martin Schutts ha detto mercoledì alla BBC Sport che tornare in Inghilterra sarebbe “sembrava di tornare a casa”.

“Suonare di nuovo in Inghilterra sarebbe come tornare da Chris e dalla sua famiglia”, ha detto Scotts.

“Christian è stato trattato eccezionalmente bene dal pubblico britannico, non solo per le sue abilità calcistiche superiori, ma anche per i suoi valori umani, umiltà e altruismo”.

Chiude detto l’atleta Il mese scorso: “E’ troppo presto per dire dove sia il futuro di Christian. A causa di regolamenti speciali in Italia, che sono in vigore da decenni, l’unica cosa che sappiamo per certo è che non sarà in Italia.

“Ma le cose vanno bene. Si sente bene. Tutti i suoi risultati fisici sono positivi”.

(Immagine: FRIEDEMANN VOGEL/AFP via Getty Images)

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x